Rebecca Staffelli in lacrime a Verissimo: dalla denuncia al trapper alla proposta di matrimonio

La figlia dell'inviato di Striscia, Valerio, si racconta a 360 gradi: dal rapporto coi genitori al matrimonio rimandato, passando alla causa per diffamazione


Riccardo Greco

Riccardo Greco

Web Editor

Si avvicina all'editoria studiando all'IED come Fashion Editor. Si specializza poi in Comunicazione digitale, Giornalismo e Nuovi media presso La Sapienza, collaborando con alcune testate ed uffici stampa.

Rebecca Staffelli stasera, sabato 9 dicembre, si è raccontata nello studio di Verissimo, il programma condotto da Silvia Toffanin. L’opinionista social del Grande Fratello, figlia di Valerio Staffelli e Matilde Zarcone, ha ripercorso con la conduttrice i momenti più intensi della sua vita e della sua carriera, dalla radio fino al suo debutto in televisione con il Grande Fratello, parlando anche dell’amore per il suo fidanzato Alessandro Basile.

Le polemiche sull’essere "Figlia d’arte"

"In famiglia siamo sempre stati uniti, anche se mio padre fa un lavoro che lo ha sempre portato di essere esposto, la nostra famiglia è sempre stata protetta nella privacy". Sulle polemiche che hanno accostato la sua notorietà televisiva al cognome del padre: "Io conosco realmente il mio percorso, mi rendo conto che a volte il pregiudizio sia difficile da allontanare, anche perché è umano, ma penso che prima di giudicare una persona debba conoscere, e sono consapevole che non si può sempre piacere a tutti". Poi è stato il momento di raccogliere le impressioni sul rapporto con la madre: "La mamma è la mia migliore amica, mi segue ovunque, in radio è sempre puntuale con me, mi segue al GF, è come averla sempre con me". Ovviamente non poteva mancare il messaggio video da parte della madre, che si è detta orgogliosa della figlia: "Sono fiera della persona onesta, buona e gentile che sei. E sei sempre stata un’artista al contrario mio. Hai proprio preso da papà, non c’è niente da fare".

Il fidanzato e il matrimonio

Poi è arrivato il momento di parlare del fidanzato Alessandro, Rebecca Staffelli ha dichiarato che: "È il mio migliore amico, il mio manager, il mio tutto. Siamo molto riservati nel privato e anche la sua proposta di matrimonio è stata molto intima. Io non mi sono accorta di nulla finché non l’ho visto strano. Ad un certo punto mi ha bendato con un calzino pulito, ha fatto finta di leggermi una lettera e mi ha chiesto di sposarmi. Poi purtroppo è arrivata la pandemia, e molti capiranno la difficoltà anche solo mentale di chi aveva un progetto del genere. Doverlo rimandare anche solo di un mese è impegnativo mentalmente, quindi noi ci siamo guardati e ci siamo detti quando sarà lo faremo in un mese, cotto e mangiato".

La denuncia al trapper

Poi Toffanin approfitta dell’intervista per entrare in una questione molto delicata: "Sei stata inserita in un testo di una canzone di un rapper…Lì ti ha causato problemi seri…Sei stata addirittura costretta a cambiare casa…Ci sono stati frasi volgarissime, molto sessiste…". La giovane si è fatta subito molto seria: "È tutt’ora una parentesi della mia vita molto triste, molto pesante… Io te ne vorrei parlare perché è un tema a cui tengo particolarmente, ma in questo momento sto affrontando il processo". Quindi Rebecca ha proposto di tornare a parlarne con più tranquillità quando sarà tutto finito e lei sarà più libera di parlarne apertamente: "Ci sono parecchie cose da dire…" La Toffanin si dice subito molto d’accordo: "Io ti aspetto perché è un tema molto importante. È giusto denunciare e raccontare perché non capiti mai più. Anche le parole sono violenza".


Potrebbe interessarti anche