Nessuna assoluzione post mortem: Giorgia Soleri spara a zero su Berlusconi

L’influencer ed ex compagna di Damiano David non vuole che si scada nella beatificazione del leader di Forza Italia, scomparso oggi a 86 anni

Pietro Guerrini

Pietro Guerrini

Content editor

Laurea in Lettere, smania di viaggi e passione per i cartoni (della pizza e della Pixar).

Se negli ultimi giorni la sua rottura con Damiano David ha occupato le pagine di cronaca rosa, oggi Giorgia Soleri fa parlare di sé per altri temi ben più impegnati. L’influencer e attivista ha infatti commentato, seppur con poche parole, la morte di Silvio Berlusconi, deceduto oggi lunedì 12 giugno 2023 all’età di 86 anni. Giorgia non vuole sentire parlare di ritrattamenti, della retorica del "ha fatto anche cose buone" e in generale non vuole che si scada in un’assurda assoluzione post mortem per il leader di Forza Italia. Scopriamo cosa ha detto.

Giorgia Soleri non ci sta e non perdona Silvio Berlusconi

Come era prevedibile la notizia della morte di Silvio Berlusconi ha creato un vero e proprio terremoto all’interno del mondo dello spettacolo e della politica, con tantissime reazioni dei volti più famosi di uno e dell’altro a commentare – chi piangendo, chi non rimpiangendo – la scomparsa di una delle figure indubbiamente più controverse degli ultimi decenni in Italia.

Tra coloro che non vogliono schierarsi dalla parte della retorica post mortem buonista riservata ai defunti c’è Giorgia Soleri. Tramite le sue storie Instagram, infatti, l’influencer ed ex compagna di Damiano David ha condiviso prima l’articolo di The Submarine "L’uomo che ha distrutto il Paese", poi il titolo della BBC: "Silvio Berlusconi, l’ex Primo Ministro italiano tornato alla ribalta dopo scandali sessuali e denunce per corruzione, è morto all’età di 86 anni" – riportando anche l’apprezzamento dell’influencer e attivista Nogaye Ndiaye: "Come riportare la notizia nel modo giusto, BBC docet".

Nessun perdono dunque per Silvio Berlusconi; su qualsiasi "titolo" di figura influente, divisiva ma decisiva, iconica, carismatica e quant’altro prevale quella del politico che ha messo in ginocchio un Paese. Giorgia Soleri la pensa così e, anzi, approfitta del dialogo politico per fare "pulizia" tra i propri conoscenti, come spiegato in una storia successiva, carica di ironia verso il mondo boomer: "Parlare di politica è sempre il modo migliore per pulizia kontatti".

Giorgia Soleri si è lasciata con Damiano

Lo sfogo contro Berlusconi arriva pochi giorni dopo la rottura con Damiano David. La relazione con il cantante dei Maneskin si è chiusa – non senza malintesi sul web, in particolare riguardo eventuali "tradimenti" – dopo 6 anni. A confermarlo l’annuncio della rock star e le parole di Giorgia Soleri stessa.


Potrebbe interessarti anche