Rose Villain, la frecciata di Chadia Rodriguez (con accuse a Tik Tok). E di mezzo ci finisce pure Anna

La rapper amata dalla Gen Z ha sparato a zero sulle colleghe in un podcast. Poi si è ripresa (un po' in extremis) difendendo le donne contro gli stereotipi di genere.

Tommaso Pietrangelo

Tommaso Pietrangelo

Giornalista

Autore, giornalista, cantautore. Laureato in Letterature Straniere, è appassionato di cinema, poesia e Shakespeare. Scrive canzoni e ama i gatti.

Rose Villain e Chadia Rodriguez
Fonte: IPA

La rapper Chadia Rodriguez fa lo "sgambetto" a due colleghe. Una è Rose Villain, fenomeno dell’ultimo Sanremo e lanciatissima ormai nell’olimpo della musica italiana contemporanea. L’altra "asfaltata", Anna, è meno nota, ma ci finisce di mezzo lo stesso. Chadia stava parlando come ospite del format YouTube Real Talk, condotto, Bosca e Kuma, quando le è scappato un dettaglio a proposito di certe pratiche utilizzate da artiste italiane per avere successo tramite Tik Tok. Non si è pentita, delle sue parole, dimostrando un carattere deciso ma anche parecchia allergia alle regole. Ecco qui sotto tutti i particolari sull’attacco di Chadia a Rose Villain (che per il momento decide di non replicare).

Rose Villain, l’affondo al veleno di Chadia Rodriguez

Battaglia tra rapper al femminile. In realtà i toni non sono esagerati, premettiamo. Ma comunque fa notizia la frecciatina un po’ gratuita ai danni di Rose Villain e della collega Anna. Protagonista la cantante torinese Chadia Rodriguez, amatissima dalla Gen Z ma con pochi peli sulla lingua. Ospite di Real Talk, la Rodriguez ha aperto il fuoco senza preavviso. Era stata interpellata sulla possibile presenza di altre donne artiste nel format Real Talk, e ha detto quanto segue: "Chi vorrei vedere qui con me? Volete due nomi? Vorrei vedere altre donne. Mi vengono in mente Anna e Rose Villain. Vediamo se è più una cosa di pagare i tiktoker per usare il proprio suono o è questione di talento. Forse non potevo dirlo questo?! Ma tanto che ca**o me ne frega, venitemi a prendere".

Le parole di Chadia sono sibilline. Forse attacca anche il talk, forse ce l’ha con la piattaforma social Tik Tok, che a quanto pare non vigilerebbe abbastanza su certe pratiche scorrette. Oppure, la Rodriguez voleva solo "dissare" tra il serio e il faceto le colleghe Rose Villain e Anna. La prima, Rose, ha spopolato sul social cinese con "Come un tuono", di recente, mentre Anna si è fatta conoscere dai giovani grazie alla hit "Vieni dalla baddie". I due pezzi sono stati condivisi e ricondivisi dagli utenti di Tik Tok, per accompagnare video con balletti, carrellate di foto, o altre clip provocanti. Insomma, magari a Chadia il successo delle due amiche-nemiche non è andato del tutto giù.

Nella puntata di Real Talk, Chadia Rodriguez in verità ha detto anche cose encomiabili. Si è dimostrata forte e decisa, pronta ad abbattere gli stereotipi di genere (e non solo). "Ho sempre avuto quell’aria di sfida che tutti abbiamo contro il mondo", ha detto la rapper, "quando mi dicevano di non poter fare qualcosa, mi imponevo nell’impararla e nel farla. È un aspetto che ha caratterizzato anche negli anni a venire, sia nella mia vita sia nella mia carriera…Sono sempre stata una ragazza molto istintiva: se mi si dice che non posso, voglio e devo dimostrare il contrario. Tutti mi dicevano che non potevo giocare a calcio perché ero una femmina ma, quando facevo tunnel e li facevo vincere, non ero più una femmina ma ero quella che sapeva giocare".

"Non trovo giusto", ha continuato Chadia, "il dover etichettare sempre tutto e il dover attribuire una valenza diversa, anche in ambito lavorativo, alle donne: quante ce ne sono ancora oggi che guadagnano molto meno degli uomini nonostante si facciano il mazzo molto più degli uomini?". Però intanto lei ne approfitta per "affossare" due donne, colleghe e (in teoria) anche amiche. Rose Villain starà storcendo il naso. Anna pure. Chissà se il "dissing" di Chadia sarà restituito a breve con tanto di interessi.


Potrebbe interessarti anche