Grande Fratello, si annuncia un disastro per Signorini: ecco perché

La nuova edizione del reality Mediaset ha aperto i casting: si cercano "persone normali" da far entrare nella Casa con qualche vip. Ma non è affatto una buona idea


Pietro Guerrini

Pietro Guerrini

Content editor

Laurea in Lettere, smania di viaggi e passione per i cartoni (della pizza e della Pixar).

L’estate è alle porte ma in casa Mediaset bisogna già pensare alla prossima stagione televisiva. Alfonso Signorni, in particolare, tornerà con la nuova edizione del Grande Fratello Vip, a caccia di riscatto dopo i risultati deludenti del Gf Vip 7. Tra le novità per il "rilancio" del programma sembra ormai sicuro il ritorno alla versione "nip", con personaggi ancora sconosciuti al mondo dello spettacolo e della televisione. Come svelato Alessandro Rosica tramite il suo profilo Instagram Investigatoresocial, sarebbero già partiti i casting; basterà questa novità per portare una ventata d’aria fresca nel reality show di Alfonso Signorini?

Il Grande Fratello torna nip

"Il GF nip sta per diventare realtà ed è sempre più probabile. Alfonso sta cominciando a fare i casting- Contenti?". Scrive così Alessandro Rosica, rivelando di fatto che la prossima edizione del Grande Fratello sta iniziando a prendere forma. Per ridare brio al format, un po’ logoro nel corso dell’ultima edizione, Alfonso Signorini sarebbe dunque già al lavoro per i casting dei "nip", volti non noti nel mondo dello spettacolo e che andranno a popolare la casa più spiata d’Italia a partire da settembre 2023. In realtà, per il momento, si parla ancora di una versione "mista", con i nip che potrebbero affiancare alcuni vip. Se uno dei problemi delle ultime edizioni del Grande Fratello era proprio lo scarso appeal dei "vip", che solitamente più che tali erano volti minori di altri programmi Mediaset, ora si parla di pochi personaggi famosi – ma di "alto profilo" – in casa con i nip. Una decisione che vorrebbe portare aria di novità nel reality di Canale 5, ma i precedenti non sono incoraggianti.

I precedenti

Oltre alla durata ridotta del programma (che dovrebbe andare in onda fino a gennaio, e non più per sei lunghi mesi), tra le novità per l’ottava edizione del Gf Vip ci sarebbe dunque quella di riportare i nip nello show. Una scelta influenzata sicuramente dalla strigliata di Pier Silvio Berlusconi nel corso dell’ultima edizione a suon di richiami e squalifiche dei vipponi per i loro comportamenti sopra le righe, ma anche una novità per ridare brio al format di Signorini. Si tratta tuttavia di una decisione che in passato non ha pagato, anzi: sebbene il Grande Fratello sia nato come "nip", dopo l’avvento del Gf Vip gli esperimenti di ritorno alla versione originale sono stati dei tremendi fallimenti, ultimo in ordine di tempo (e anche di ascolti) quello del 2019, quando Barbara D’Urso condusse una disastrosa sedicesima edizione del Grande Fratello.


Potrebbe interessarti anche