Proteste in Iran: anche le star italiane si tagliano i capelli

Da Massimiliano Ossini a Belén Rodriguez, passando per le donne vincitrici del Premio Afrodite: tutti i vip che hanno deciso di sostenere le donne iraniane

Massimiliano Ossini
Fonte: Screenshot

Era il 16 settembre da quando la ventiduenne iraniana Mahsa Amini è morta dopo essere stata arrestata, a Teheran, dalla polizia morale. Il motivo? Non indossava correttamente il suo hijab. Da allora si sono scatenate le proteste, che dall’Iran hanno raggiunto ogni angolo del mondo: le donne hanno iniziato a far sentire la propria voce. E così, nelle piazze di tutto il globo, migliaia di donne (ma non solo) sono scese in piazza per difendere e rivendicare i propri diritti, oltre a chiedere giustizia per Mahsa. Ad accomunare tutte le proteste è anche un gesto, tanto semplice quanto d’impatto: in molti hanno deciso di tagliarsi una ciocca di capelli. Un gesto che anche molte star italiane hanno scelto di replicare, per mandare un messaggio importante.

Libero Magazine è anche su Twitter
Iscriviti gratis per tutte le ultime news su TV e spettacoli

Da Ossini a Belén, i vip italiani si tagliano i capelli

L’ultimo, in ordine di tempo, è stato Massimiliano Ossini. In diretta su Rai 1, ha voluto esprimere la propria solidarietà alle donne iraniane tagliandosi una piccola ciocca di capelli: "Con questo piccolissimo gesto, anche io voglio unirmi alla protesta delle donne e far capire che anche gli atti simbolici contano e sono importanti. Da soli non facciamo per niente strada, insieme possiamo veramente salvare questo pianeta e salvare le persone". Il conduttore di Unomattina è stato il primo uomo, tra i volti noti dello spettacolo, ad unirsi alla protesta. Prima di lui, sono state Le Iene a lanciare la campagna #IeneDonneVitaLibertà: la iena Nina Palmieri ha fatto un appello, chiedendo a chi se la sentisse di tagliare una ciocca e spedirla all’ambasciata iraniana a Roma. Sono molte le star che hanno aderito: innanzitutto Belén Rodriguez, conduttrice del programma, che lo ha fatto durante la diretta. Ma anche Serena Bortone, che ha riunito un gruppo di donne a Oggi è un altro giorno per un taglio collettivo. Anche sui social molte vip hanno preso parte alla protesta: da Claudia Gerini a Nina Zilli, da Rocío Muñoz Morales a Barbara Foria a Maria Pia Calzone. Anche le donne vincitrici del Premio Afrodite si sono unite in un gesto così importante: Margherita Buy, Eugenia Costantini, Laura Delli Colli, Maria Chiara Giannetta, Matilde Gioli, Aurora Giovinazzo, Ludovica Martino, Gala Martinucci, Noemi, Ilenia Pastorelli, Maria Sole Pollio, Giulia Steigerwalt e Maria Sole Tognazzi.

Le star internazionali unite per l’Iran

Sui social network è diventato virale anche un video in cui compaiono le più famose star del cinema francese, che sulle note di Bella Ciao tagliano i loro capelli in sostegno delle donne iraniane. L’hashtag è #HairForFreedom, e le protagoniste sono, tra le altre, Juliette Binoche, Marion Cotillard, Isabelle Huppert, Jane Birkin, Charlotte Gainsbourg, Charlotte Rampling e molte altre. "Masha Amini era una giovane donne di 22 anni, il 13 settembre è stata arrestata e malmenata a morte dalla polizia morale. Le era stato soltanto contesto di aver indossato il velo in modo scorretto. È morta per aver lasciato esposta una ciocca di capelli", si legge nel post condiviso dalle attrici francesi. Tra i grandi nomi internazionali che hanno aderito alla campagna non possiamo non ricordare anche Abir Al Sahlani, eurodeputata svedese (di origini irachene), che si è tagliata i capelli proprio durante un suo intervento al Parlamento Europeo.


Potrebbe interessarti anche

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963