Maurizio Costanzo, ultimo omaggio a Mara Venier e Silvia Toffanin

Le commoventi e sentite celebrazioni dell'amatissimo re della televisione italiana hanno regalato a Domenica In e Verissimo ascolti da record

Maurizio Costanzo
Fonte: Mediaset infinity

C’è stato un tempo in cui il re della domenica pomeriggio era lui. Dopo le serate sul palco del teatro Parioli, Maurizio Costanzo si era messo alla prova anche nel giorno del riposo degli italiani, risvegliandoli dai sonnecchiosi "dopo pranzo" festivi con ospiti, gag e personaggi poi diventati di casa nella TV nostrana.

E quel ruolo di "capobanda" della domenica il giornalista scomparso venerdì se l’è preso per l’ultima volta proprio ieri, quando è stato protagonista di una celebrazione a reti unificate, che ne ha sancito ancora una volta, con ascolti formidabili, l’apprezzamento del pubblico televisivo.

Da un lato, Costanzo è stato oggetto di una affettuosa commemorazione nella Domenica In della sua grande amica Mara Venier, che lo ha ricordato a lungo e tra le lacrime, raccogliendo uno share compreso tra il 20 e il 25% nelle tre parti del contenitore festivo. Un dato notevole, considerando che domenica scorsa la percentuale di spettatori sintonizzati su Rai 1 era oscillata tra il 17 e il 19%, e che ha giovato anche a Francesca Fialdini, che con il suo Da noi… a ruota libera ha guadagnato qualche punto di ascolto rispetto a sette giorni prima.

Certo, l’assenza dallo schermo della grande rivale TV di Mara, la Maria De Filippi di Amici (normalmente visto da oltre il 20% del pubblico e sospeso per ovvi motivi), ha sicuramente spianato la strada alla Venier. Ma va detto che anche Canale 5 ha mandato in onda uno speciale per Costanzo firmato Verissimo e condotto da Silvia Toffanin. Questo ha registrato uno share tra il 19 e il 21%, con un evidente incremento rispetto alle normali puntate domenicali.

Insomma, anche dopo la sua improvvisa e dolorosa scomparsa, Maurizio Costanzo è riuscito a confermarsi un gigante amatissimo della nostra televisione ma pure un fuoriclasse capace di regalare a chi lo ricordava un ultimo guizzo della sua popolarità.


Potrebbe interessarti anche