Giorgino, parte la nuova avventura dopo l'addio al Tg1: "XXI Secolo è la mia scommessa"

Il noto mezzo busto del Tg1 sta per tornare sul piccolo schermo con una trasmissione di approfondimento giornalistico. Ecco le sue esatte parole.

Debora Manzoli

Debora Manzoli

Scrittrice ed editor

Scrittrice, copywriter, editor e pubblicista mantovana, laureata in Lettere, Cinema e Tv. Ha due libri all’attivo e ama la scrittura alla follia.

Proprio oggi, a Viale Mazzini, si è svolta la conferenza stampa per la presentazione del nuovo programma di Francesco Giorgino, noto mezzo busto del Tg1. Giorgino tornerà dal 20 novembre sul piccolo schermo con la trasmissione di approfondimento giornalistico XXI SECOLO, quando il presente diventa futuro. Un programma che sarà "il racconto settimanale dell’attualità con uno sguardo sul futuro dell’Italia e del mondo". Vediamo le parole del conduttore.

XXI SECOLO: il nuovo programma di Francesco Giorgino

Alla conferenza stampa di oggi, Francesco Giorgino si è mostrata orgoglioso ed entusiasta del nuovo progetto, porgendo i suoi più grandi ringraziamenti a tutta l’azienda e agli addetti ai lavori.

"È una scommessa questo programma perché nasce da un presupposto che è quello di voler raccontare l’attualità così come si va a determinare la dimensione nazionale, la dimensione internazionale dei suoi generi e sottogeneri, quindi: la politica, l’economia, la società, la cultura e, anche lo sport quando è necessario, ma con una chiave prospettica completamente diversa", ha rivelato Giorgino.

Il presentatore ha poi sottolineato la sua grande emozione per questa nuova avventura: "Io sono molto orgoglioso di poter continuare a rappresentare la comunità dei giornalisti (visto che l’ho fatto per vent’anni al Tg1), in questa rete, con la direzione approfondimento e con questo entusiasmo che non è solo mio, ma è l’entusiasmo di tutti coloro che collaborano con me".

Format del nuovo programma: "Contaminazione dei linguaggi"

Durante la conferenza, Francesco Giorgino ci ha tenuto a presentare nel dettaglio il suo nuovo programma XXI SECOLO, sottolineandone le caratteristiche uniche e l’approccio innovativo rispetto ad altri programmi di attualità.

"Vogliamo farlo su un presupposto che tende a contaminare i linguaggi tipici dell’approfondimento giornalistico: reportage, modalità di costruzione dei servizi dal punto di vista narrativo, dello storytelling, linguaggio della parola, non attraverso la contrapposizione frontale perché su questo ci sono già tanti programmi del servizio pubblico e della nostra concorrenza", ha detto il conduttore.

Ma ecco anche qualche anticipazione: "Avremo tra gli ospiti anche amministratori delegati che portano in alto il nome del nostro Paese. Il terzo linguaggio è quello dei dati, che è una vera e propria scommessa di questo programma. A me piace molto il data journalism, ve lo confesso. Mi piace molto partire dall’analisi fattuale, quindi i dati – ha sottolineato Giorgino – […] La nostra sfida è anche quella di raccontare i temi più complessi, più difficili, più controversi, più interconnessi nei vari ambiti attraverso un linguaggio diretto, un linguaggio popolare".

Quando partirà il programma XXI SECOLO, quando il presente diventa futuro

La nuova trasmissione di Francesco Giorgino sarà in onda a partire da lunedì 20 novembre, in seconda serata alle ore 23 circa su Rai1.


Guida TV

Potrebbe interessarti anche