La Volta Buona: il grande ritorno di Caterina Balivo (ma senza troppe novità)

Oggi è andata in onda la prima puntata del nuovo programma pomeridiano di Rai 1: un format non innovativo, ma con una conduttrice promossa a pieni voti.

Letizia Bonardi

Letizia Bonardi

Web Content Editor

Content Editor e aspirante giornalista, appassionata di arte e libri con un amore per la scrittura scoperto quasi per caso.

Oggi – lunedì 11 settembre – è un giorno importante per Caterina Balivo: ha infatti debuttato su Rai 1 con il suo nuovo programma, La Volta Buona, che ha segnato il suo grande ritorno al servizio pubblico dopo circa tre anni di assenza. La conduttrice ha dunque ufficialmente preso il posto di Serena Bortone nel pomeriggio della rete ammiraglia Rai. Scopriamo com’è andata la prima puntata.

La Volta Buona: la prima puntata

La Volta Buona ha mantenuto le promesse fatte, e si è presentato come uno dei più tradizionali talk show pomeridiani di Rai 1. Caterina Balivo ha iniziato il suo programma con un team di esperti di moda, capitanato dall’implacabile Enzo Miccio, che ha dedicato la prima parte di puntata all’eleganza e allo stile delle star che hanno sfilato sul red carpet dell’80esima Mostra del Cinema di Venezia. Il fulcro della puntata è stata però l’intervista a Tullio Solenghi, il primo personaggio famoso ad accomodarsi sulla poltrona di fronte alla conduttrice per raccontare tutte le "volte buone" che hanno costellato la sua carriera e la sua vita privata: dagli esordi all’incontro con Massimo Lopez e Anna Marchesini, fino alla nascita delle sue figlie. Nonostante tutto, però, non si può dire che La Volta Buona sia una trasmissione innovativa: cambiano i titoli e i conduttori, ma la formula del talk show pomeridiano rimane sempre fedele a sé stessa. Immancabile, dunque, l’intervista alla star di turno, con video e immagini di repertorio per raccontare la sua carriera, così come i giochi telefonici per coinvolgere il pubblico, così come le storie "strappalacrime" che vedono protagoniste persone comuni che vogliono raccontare la propria esperienza (con tanto di "carrambata" finale). In quest’ultimo caso, caso, però, una nota di merito: la storia di Fatima ha emozionato il pubblico, ed è stata raccontata con grande delicatezza da Caterina Balivo. Nulla di nuovo, dunque. Ma probabilmente La Volta Buona è ciò che il pubblico del pomeriggio di Rai 1 si aspetta, e per questo, tutto sommato, non avrebbe senso cambiare.

Il ritorno in grande stile di Caterina Balivo

Che il format piaccia o meno, comunque, un’altra nota positiva è senza dubbio la nuova padrona di casa, Caterina Balivo. Dopo diversi progetti non propriamente riusciti, come il game show Lingo su La7, la conduttrice è finalmente tornata nella sua comfort zone. È infatti negli show pomeridiani che abbiamo imparato a conoscerla e che, senza dubbio, riesce a dare il meglio di sé. Nonostante sia perfettamente a suo agio con il nuovo programma, all’inizio della puntata è apparsa visibilmente emozionata per il suo grande ritorno in Rai: "Che bello essere qui. Come si dice, certi amori non finiscono, fanno giri immensi e poi ritornano", ha detto in apertura. E la sua emozione è apparsa autentica durante l’intero arco della puntata. Non poteva mancare, per chiudere il primo appuntamento con La Volta Buona, il benvenuto da parte di Alberto Matano, padrone di casa de La Vita in Diretta, che ha fatto il suo ingresso in studio per dare il bentornata a Caterina Balivo e regalarle un cornetto porta fortuna.


Guida TV

Potrebbe interessarti anche