Jasmine Rotolo, che fine ha fatto. L'addio alla madre, il padre sparito e l’adozione (negata) a Renato Zero

La figlia della showgirl Stefania oggi sarà a La Volta Buona. Una vita travagliata, la sua, tra abbandoni paterni, scomparse premature ed "episodi" molto particolari.

Tommaso Pietrangelo

Tommaso Pietrangelo

Giornalista

Autore, giornalista, cantautore. Laureato in Letterature Straniere, è appassionato di cinema, poesia e Shakespeare. Scrive canzoni e ama i gatti.

Sarà ospite a La Volta Buona, oggi, ma non si vedeva in giro da un po’. Jasmine Rotolo, figlia della showgirl Stefania Rotolo e del sassofonista Tyrone Harris, ha avuto una vita travagliata, nonostante in successo nel mondo dello spettacolo. Prima la perdita della madre, per un grave tumore, poi il mancato riconoscimento da parte del papà americano. E in mezzo tante soddisfazioni e tante storie, come quella su Renato Zero, che a un certo punto si offrì di adottare Jasmine (ricevendo un netto rifiuto). Ecco di seguito tutti i particolari e le curiosità che siamo riusciti a raccogliere.

Jasmine Rotolo, che fine ha fatto

Bella, brava, combattente. Jasmine Rotolo ha conquistato il palco di Tale e Quale Show, qualche anno fa, ed oggi si presenta a La Volta Buona dopo anni in disparte. Una vita difficile, la sua, ma sempre affrontata al massimo e col sorriso sulle labbra. Figlia dell’amatissima showgirl Stefania Rotolo, Jasmine ha dovuto assistere alla scomparsa della madre quando ancora era bambina. Nel 1981 Stefania si arrese a un tumore uterino e, come se non bastasse, all’epoca Jasmine non poté fare affidamento nemmeno sulla figura paterna.

Il padre, infatti, il sassofonista americano Tyrone Harris, non ha mai riconosciuto Jasmine Rotolo come figlia. "Mio padre non l’ho mai incontrato", aveva spiegato Jasmine tempo fa, "lui sapeva della mia esistenza, eppure non mi ha mai cercata…Quando ho provato a cercarlo, lui mi ha fatto avere una lettera in cui mi ha invitata a lasciarlo stare". Una brutta storia, a cui si sommano, però, i bei ricordi che ancora Jasmine conserva della mamma.

"Con mia mamma cantavamo e ballavamo insieme", disse lei una volta, "mia mamma ci teneva che cantassi e ballassi, d’altronde era la sua passione e me l’ha trasmessa. Sono figlia di ragazza madre, papà non l’ho mai conosciuto e poi mia mamma l’ho persa che avevo nove anni, quindi non ho avuto un’infanzia così leggera. Ma io ho studiato, ho fatto le mie cose, sono andata avanti, sempre pensando che mia madre dall’alto mi proteggesse". Curioso anche un aneddoto, risalente ai primi anni di vita della Rotolo. Perché pare che Renato Zero, amico di famiglia, si fosse offerto a modo suo di dare una mano. "C’era una grande amicizia tra Renato Zero e mamma", aveva svelato Jasmine, commossa, "e a un certo punto Renato voleva anche adottarmi, ma mia nonna disse no. Quando vedo i programmi di mia mamma mi emoziono e ho imparato tanto da lei".


Guida TV

Potrebbe interessarti anche