Francesca Chillemi: "La mia Viola non si perde mai d'animo, è un esempio"

L'attrice sta per tornare a vestire i panni della protagonista di Viola come il mare, e ha raccontato alcuni dettagli sulla seconda stagione della fiction.

Letizia Bonardi

Letizia Bonardi

Web Content Editor

Content Editor e aspirante giornalista, appassionata di arte e libri con un amore per la scrittura scoperto quasi per caso.

Francesca Chillemi
Fonte: IPA

Nel corso della passata stagione ha ottenuto un enorme successo, e ora Viola come il mare sta per tornare su Canale 5 con il secondo capitolo. La protagonista, Viola Vitale, è interpretata da Francesca Chillemi, volto amatissimo delle fiction (per lo più Rai) che si è raccontata in un’intervista rilasciata ad Ansa, nella quale ha rivelato alcuni dettagli sui nuovi episodi che vedremo in tv nella prossima stagione.

Francesca Chillemi torna in Viola come il mare

Francesca Chillemi si è detta entusiasta di tornare a vestire i panni di Viola Vitale, brillante giornalista e reporter che vive a Palermo. La seconda stagione, attesissima dai fan, sta per prendere il via: "Le riprese inizieranno dal 17 luglio, prima a Roma e poi a Palermo". ha rivelato l’attrice. Ancora una volta, al centro della storia c’è Viola, alle prese con le indagini al fianco dell’ispettore Francesco Demir, interpretato da Can Yaman: "Ho letto la prima puntata e devo ancora capire come si svilupperanno i personaggi. Mi hanno solo detto che ci saranno cambiamenti e il mio affronterà la vita in modo diverso". Per Francesca Chillemi, quella del suo personaggio è una storia importante, che è immediatamente riuscita a conquistare il cuore degli spettatori con la sua semplicità ma allo stesso tempo la sua forza. Ansa ha chiesto all’attrice a cosa è dovuto, secondo lei, il successo di Viola: "Davvero non lo so. A me piace molto il mio personaggio e il messaggio che manda. E poi c’è il suo problema di salute, una malattia neurovegetativa che dà la capacità di leggere le persone come se si avesse un super potere". Viola soffre infatti di sinestesia, un fenomeno che le consente di cogliere i sentimenti delle persone attraverso i colori o i suoni. "Insomma, è una donna che non sa come si evolverà la sua vita, ma che affronta qualcosa di così drastico in modo tanto ottimistico. Credo che questo sia un bel messaggio per chi affronta la quotidianità avendo problemi seri. La mia Viola non si perde mai d’animo".

Francesca Chillemi protagonista di Che Dio ci aiuti

Prima di vederla protagonista di Viola come il mare, Francesca Chillemi è stata (ed è ancora) tra gli interpreti principali di una delle fiction più amate di Rai 1, Che Dio ci aiuti. Presente fin dalla prima stagione nei panni di Azzurra, nella settima – andata in onda lo scorso inverno – ha assunto il ruolo principale, sostituendo definitivamente Suor Angela come protagonista della serie. "Raccogliere il testimone di Elena Sofia Ricci non è stato facile, ma lei ha tutelato questo passaggio, è stata generosa". E, a proposito del percorso spirituale del suo personaggio, che nell’ultima stagione diventa suora a tutti gli effetti, ha raccontato: "Per lei è solo un modo di trovare un po’ di pace, dopo la perdita che ha avuto. A volte non ci spieghiamo certe cose e dobbiamo capire come andare comunque avanti".


Potrebbe interessarti anche