Eurovision, la prima semifinale: ci sono due delle favorite per i bookmaker

Su Rai 2 spazio alla musica con la star Rita Ora e i rappresentanti delle prime 15 nazioni (di 37) che si esibiranno a Liverpool: scaletta completa e favoriti

Rosanna Ilaria Donato

Rosanna Ilaria Donato

Web Content Editor

Laureata in Linguaggi dei Media, mi dedico al mondo dell’intrattenimento da 10 anni. Ho lavorato come web content editor freelance per diverse testate.

La prima semifinale dell’Eurovision Song Contest 2023, l’evento musicale più atteso dell’anno, si terrà stasera – martedì 9 maggio – alla M&S Bank Arena di Liverpool e vedrà esibirsi sul palco i primi 15 concorrenti (sono 37 in totale) in competizione, pronti a tutto per conquistarsi un posto nella finalissima di sabato 13 maggio e di conseguenza la possibilità di vincere la manifestazione. Ad accedere di diritto alla Grand Final – lo ricordiamo – è l’Italia, di cui Marco Mengoni, vincitore dell’ultimo Festival di Sanremo con Due vite, è il rappresentante, in quanto il Bel Paese rientra tra le Big Five: stiamo parlando delle cinque Nazioni che saltano la fase iniziale della gara, tra le quali si contano anche Francia, Germania, Regno Unito e Spagna e a cui si aggiunge l’Ucraina, vincitrice dello scorso Eurovision.

Eurovision 2023, anticipazioni e scaletta della prima semifinale

Condotta dalle cantanti inglesi Hannah Waddingham, Alesha Dixon e dall’ucraina Julia Sanina, la prima semifinale vedrà salire sul palco dell’Arena – in ordine di uscita – le seguenti Nazioni con il proprio rappresentante e la canzone in programma. Nell’elenco odierno ci sono due delle favorite dei bookmaker: Svezia e Finlandia, che secondo i siti di scommesse si giocheranno la vittoria con la Francia.

  • Norvegia: Alessandra – Queen of kings;
  • Malta: The Busker – Dance (Our own party);
  • Serbia: Luke Black – Namo mi se spava;
  • Lettonia: Sudden Lights – Aijā;
  • Portogallo: Mimicat – Ai coração;
  • Irlanda: Wild Youth – We are one;
  • Croazia: Let 3 – Mama šč!;
  • Svizzera: Remo Forrer – Watergun;
  • Isreale: Noa Kirel – Unicorn;
  • Moldavia: Pasha Parfeni – Soarele şi luna;
  • Svezia: Loreen – Tattoo;
  • Azerbaijan: TuralTuranX – Tell me more;
  • Repubblica Ceca: Vesna – My sister’s crown;
  • Olanda: Mia Nicolai & Dion Cooper – Burning daylight;
  • Finlandia: Käärijä – Cha cha cha.

Votazioni

Non mancano le novità all’Eurovision 2023: quest’anno l’EBU impone un sistema di votazione diverso da quello precedente allo scopo di evitare qualsiasi tipo di scandalo. Ricordiamo infatti che durante l’edizione del 2022 si è parlato molto di un presunto scambio di voti tra 6 Paesi. Per questo motivo l’EBU ha scelto di dare maggior spazio al televoto e al voto online, mantenendo il metodo di votazione combinato tra giurie nazionali e televoto solo per quanto riguarda la decisione del vincitore finale. Altra novità è data dal fatto che quest’anno possono votare anche i telespettatori dei Paesi non partecipanti, ma con una limitazione: il voto potrà essere registrato esclusivamente attraverso la modalità online.

Gli Ospiti

La prima semifinale ospiterà la star mondiale Rita Ora, pronta a esibirsi in un medley dei suoi più grandi successi. Sembra inoltre che assisteremo in diretta a un’anticipazione della performance di Marco Mengoni registrata nei giorni precedenti sul palco dell’Eurovision.

Dove vedere l’evento

Martedì 9 maggio la manifestazione verrà trasmessa su Rai2 alle ore 21:00 e vedrà alla conduzione Mara Maionchi e Gabriele Corsi, che non perderanno occasione di commentare ogni esibizione. Sarà possibile seguire l’evento musicale anche in streaming su RaiPlay e ascoltare su Rai Radio2 (canale 202 del digitale terrestre e Tivùsat) le voci di Diletta Parlangeli, Saverio Raimondo e LaMario mentre raccontano curiosità e retroscena delle tre serate.


Potrebbe interessarti anche