Fedez, Annalisa e Articolo 31: il nuovo tormentone Disco Paradise (a rischio di censura)

Appena uscito, il nuovo singolo estivo dell'inedito quartetto è già un fenomeno. Il titolo sarà oggetto di polemiche ma vincerà la sfida con Mengoni ed Elodie?

Fedez, Annalisa e Articolo 31: il nuovo tormentone Disco Paradise (a rischio di censura)

L’estate è ormai alle porte, e decine di cantanti in giro per il mondo sono al lavoro per creare il tormentone perfetto. E anche in Italia siamo sempre più attivi in questo senso: per il 2023, lo scettro di brano più cantato e ballato sulle spiagge potrebbe toccare a Disco Paradise, la nuova uscita di Fedez in collaborazione con Annalisa e gli Articolo 31.

Disco Paradise è già un tormentone

Uscita a mezzanotte del 25 maggio, in poche ore la canzone ha già fatto il giro del web, ed è già stata passata da tutte le radio. Ma cos’ha di tanto speciale, questo brano, da far presumere che si tratti del vero tormentone di questa estate? Come spesso accade, Disco Paradise può piacere o meno, ma una cosa è certa: il suo ritmo allegro e spensierato e il sound vintage sono gli ingredienti perfetti per far sì che la canzone si fissi nella nostra mente fin dal primo ascolto costringendoci, volenti o nolenti, a canticchiarla per ore. A convincere il pubblico fin dal primo ascolto sono sicuramente le sonorità che ci portano dritti negli Anni ’80, in particolare nel ritornello cantato da Annalisa, con una melodia dal sapore vagamente retrò, ma anche nel titolo decisamente evocativo, che riporta immediatamente alla memoria la disco music di quel periodo (e che, con il carico fortemente allusivo delle due parole lette senza soluzione di continuità, scommettiamo, finirà per sollevare un polverone mediatico e richieste di censura). Il tutto, poi, ben si mescola con le strofe rap di Fedez e degli Articolo 31, come sempre ricche di nomi illustri (Lucio Battisti, Cindy Lauper, Gigi Hadid, Pablo Neruda) e di riferimenti alla contemporaneità.

Gli interpreti e gli autori

Disco Paradise è scritta a ben quattordici mani. Tra gli autori figurano infatti Fedez, J-Ax, Dj Jad, Annalisa insieme a Davide Simonetta, Paolo Antonacci e Wlady (fratello di Jad), parolieri di fiducia di Fedez e molti altri grandi nomi della musica. Anche per il 2023, dunque, Fedez punta su un terzetto: dopo aver collaborato con Orietta Berti e Achille Lauro per Mille e con Tananai e Mara Sattei con La dolce vita, il rapper conta nuovamente sul featuring con due artisti. Questa volta ha puntato decisamente in alto: da un lato l’amico ritrovato J-Ax – che a sua volta ha ritrovato il "socio" Dj Jad riportando in auge gli Articolo 31 – dall’altro la nuova regina delle hit italiane, Annalisa, da mesi in cima alle classifiche con Bellissima e Mon Amour.

La competizione con Marco Mengoni ed Elodie

Anche quest’anno, tuttavia, la competizione è altissima. Fedez, gli Articolo 31 e Annalisa dovranno fare i conti con numerosi altri brani che tenteranno di ottenere il primato come tormentone dell’estate. Uno su tutti la nuovissima collaborazione tra Marco Mengoni ed Elodie, i due "bellissimi" artisti del momento, che hanno unito le forze per dare vita a Pazza musica, in arrivo proprio oggi. Tra gli altri brani già annunciati – anche se non ancora usciti – c’è poi Parafulmini di Ernia, Bresh e Fabri Fibra, ma anche le collaborazioni tra Blanco, Lazza e Sfera Ebbasta e Paola e Chiara con i Boomdabash.


Guida TV

Potrebbe interessarti anche