Will Smith torna con Emancipation, da oggi in streaming

Il nuovo film dell'attore racconta la storia vera di un uomo nato in schiavitù nell'America della guerra di secessione. Dal 9 dicembre disponibile su Apple TV+.

Emancipation Will Smith
Fonte: Apple TV+

Nelle sale da inizio mese, Il nuovo film di Will Smith esce oggi, 9 dicembre 2022, su Apple TV+. Emancipation – Oltre la libertà, una produzione Apple Original Films, è quindi disponibile in tutto il mondo sul servizio di streaming
e, oltre che segnare il ritorno sulle scene dell’attore, funge anche da banco di prova mediatico per lui, dopo lo schiaffo a Chris Rock nella notte degli Oscar.

Libero Magazine è anche su Twitter
Iscriviti gratis per tutte le ultime news su TV e spettacoli

Il film

Diretto e prodotto da Antoine Fuqua, interpretato e prodotto da Will Smith, Emancipation – Oltre la libertà è un dramma storico, ambientato durante la Guerra di secessione americana (1861 – 1865), che racconta la tragedia dello schiavismo negli Stati Uniti, e cioè, l’assoggettamento di persone acquistate in Africa da mercanti di schiavi per essere utilizzate come servitori domestici o come raccoglitori nelle piantagioni delle colonie. Tratto da una storia vera, la pellicola assume anche i tratti del genere d’azione, in cui il protagonista si serve del suo ingegno e della sua prestanza fisica per superare gli ostacoli nelle paludi della Louisiana.

La trama

Emancipation – Oltre la libertà racconta la storia di Peter (Will Smith), un uomo nato in schiavitù che tenta di fuggire da questa servendosi del suo ingegno e affidandosi alla sua fede incrollabile – che esprime con preghiere sussurrate in accento haitiano – e all’amore per la sua famiglia. Nel 1863, Peter tenta in tutti i modi di fuggire dalla piantagione della Louisiana, alla ricerca della libertà (e della felicità, per citare un capolavoro cinematografico dell’attore), eludendo come meglio riesce i cacciatori a sangue freddo, nella speranza di sopravvivere.

La storia vera

Il film si ispira alla storia di Whipped Peter (Peter il fustigato), un uomo di nome Gordon, nato in schiavitù, che riesce a fuggire da una piantagione e arrivare a guadagnare la libertà raggiungendo un accampamento dell’Unione. Le foto della sua schiena nuda e flagellata (The Scourged Back), scattate durante una visita medica dell’esercito dell’Unione e pubblicate nel 1863 su Harper’s Weekly, contribuirono ad alimentare la crescente opposizione pubblica alla schiavitù. Le immagini cruente mostravano il corpo di Peter completamente ricoperto da cicatrici, provocate dalle frustate ricevute dai suoi schiavisti.

Il cast

Al fianco di Will Smith, il cast vede protagonisti: Ben Foster, nei panni del suprematista bianco Jim Fassel, Charmaine Bingwa che interpreta la moglie di Peter, Dodienne, David Denman nel ruolo del generale William Dwight e
Steven Ogg in quello del sergente Howard. Poi ancora: Gilbert Owuor, Mustafa Shakir, Grant Harvey, Ronnie Gene Bivens, Jayson Warner Smith, Jabbar Lewis, Michael Luwoye, Aaron Moten e Imani Pullum.


Potrebbe interessarti anche

© Italiaonline S.p.A. 2023Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963