Sanremo 2023: titoli, autori e temi delle canzoni in gara

Scopriamo i titoli, gli autori e i temi dei 28 brani in gara alla 73esima edizione della kermessse sanremese.

Sono 28 i Big in gara al Festival di Sanremo 2023: ai 22 annunciati da Amadeus all’inizio di dicembre 2022, si sono infatti aggiunti i sei talenti più meritevoli di Sanremo Giovani. Scopriamo quindi tutto quello che c’è da sapere sui brani che i concorrenti in gara portano sul palco dell’Ariston, dal titolo agli autori, passando per i temi principali.

Sanremo 2023, gli autori e i temi dei brani

Ariete

Il titolo del brano della giovanissima cantautrice è Mare di guai, scritto dalla stessa Ariete con Calcutta, Dardust, V. Centrella. La canzone parla di una storia d’amore finita, raccontata però in un’ottica decisamente introspettiva. "Una canzone molto emotiva, sentimentale", spiega la cantante.

Articolo 31

Un bel viaggio è il titolo del brano del duo, riunito per l’occasione dopo più di dieci anni dal loro ultimo album. Gli autori, che comprendono lo stesso J-Ax, sono D. Silvestri, A. Colangelo, Grido, Federica Abbate, W. Perrini, V. Perrini. Il tema principale è l’amicizia maschile: un argomento molto caro ai due artisti, che vogliono raccontare la storia di cosa è successo tra loro nel corso degli ultimi anni.

Colapesce e Dimartino

Con la loro Splash, di cui sono gli unici autori, Colapesce e Dimartino tornano sul palco dell’Ariston dopo il successo di Musica leggerissima. Il brano parla delle aspettative che siamo ormai così abituati a creare, di un momento storico in cui vogliamo a tutti i costi comunicare agli altri la nostra visione della vita. "La nostra musica nasce dalla solitudine, in questo caso da una solitudine condivisa", hanno raccontato i due cantautori.

Coma Cose

Autori e interpreti del loro brano L’addio, i Coma Cose tornano a Sanremo dopo l’esordio nel 2021, quando avevano emozionato il pubblico con l’ormai celeberrima Fiamme negli occhi. Il duo composto, da Fausto Lama e California, racconta il tema del brano in gara per il Festival 2023: "È una canzone introspettiva che parla di sentimenti. Ci crediamo molto e speriamo che anche le persone si rivedano in questo brano".

Elodie

Per la sua terza partecipazione al Festival (più una in qualità di ospite fissa), l’ex concorrente di Amici propone un brano intitolato Due, scritta per lei da Federica Abbate, Jacopo Ettorre, Francesco Catitti. Il tema della canzone di Elodie è molto delicato: parla di un rapporto di coppia non convenzionale, anzi decisamente complesso. "Un aut aut", lo definisce la cantante.

Giorgia

Per il suo grande ritorno sul palco dell’Ariston, attesissimo dopo ben 22 anni dalla sua ultima apparizione, Giorgia ha scelto una canzone intitolata Parole dette male, i cui autori sono Bianco, Big Fish, F. Roccati, G. Fracchiola. Un tema, quello di questo brano, piuttosto complesso: "La canzone parla della capacità di lasciare andare qualcosa che fa parte di un percorso che però non c’è più. Avere uno sguardo sul futuro e continuare a trasformare la malinconia in qualcosa di costruttivo".

Gianluca Grignani

Giunto alla sua settima partecipazione al Festival di Sanremo, il cantante – che ha esordito nella categoria Giovani con Destinazione Paradiso – si presenta nella doppia veste di interprete e autore (insieme a Enrico Melozzi) con Quando ti manca il fiato. Un brano che l’artista ha scritto molto tempo prima di presentarlo al Festival 2023. "È difficile parlarne, perché il pezzo ha un testo molto tosto. Ci ho messo un po’ prima di decidere di cantarlo. Ci vogliono le palle per portarla a Sanremo, o anche non averle ed essere degli incoscienti", racconta Grignani.

Cugini di Campagna

Ben 53 anni di carriera e la prima presenza a Sanremo per i Cugini di Campagna, che salgono sul palco dell’Ariston con Lettera 22. Un brano che porta una firma inaspettata, quella di Veronica Lucchesi e Dario Mangiaracina – componenti del duo La Rappresentante di Lista – insieme a Fabio Gargiulo. Per il suo esordio al Festival il gruppo ha scelto una canzone che parla della difficoltà di trovare le parole giuste per dire qualcosa di importante: quello che serve è la lettera 22, che non esiste nell’alfabeto e va cercata altrove.

Lazza

Rapper e produttore con alle spalle anni di studio del pianoforte al Conservatorio, Lazza debutta al Festival di Sanremo con Cenere, brano scritto dallo stesso interprete insieme a Davide Petrella e Dardust. La canzone parla d’amore, ma non nella sua forma più classica; si tratta di un amore tormentato e turbolento, ma con un finale che riaccende la speranza. Secondo il cantante, "Il pianoforte nei miei pezzi non è sempre presente, ma anche quando non c’è è una sorta di aiuto".

LDA

Figlio d’arte (suo padre è Gigi D’Alessio) e alla sua prima partecipazione alla kermesse, l’ex concorrente di Amici calca il palco dell’Ariston portando in scena il suo singolo Se poi domani. Il tema è ancora una volta l’amore, e questa volta si tratta di una storia espressamente autobiografica. Un racconto intimo e personale, a cui il cantante racconta di essere particolarmente legato. LDA (al secolo Luca D’Alessio) è anche autore del brano, insieme al cugino Francesco D’Alessio – che da anni lavora con lo zio Gigi – e Alessandro Caiazza.

Leo Gassman

Parlando di figli d’arte non si può non citare anche Leo Gassman, ex concorrente di X Factor nonché figlio dell’attore Alessandro Gassman, già vincitore della categoria Nuove Proposte nel 2020. Il suo brano, Terzo cuore, porta la sua firma, insieme a quelle di di Riccardo Zanotti – frontman dei Pinguini Tattici Nucleari – Marco Paganelli e Giorgio Pesenti. La canzone parla ancora una volta d’amore, ma con un significato nascosto che Gassman non vuole svelare: "Preferisco che la gente possa dargli un significato proprio".

Levante

Seconda partecipazione al Festival per la cantautrice siciliana, che interpreta Vivo, un brano scritto interamente da lei. La canzone contiene una storia autobiografica, scritta da Levante ad un mese dal parto (la piccola Alma Futura, la sua prima figlia, è nata a febbraio 2022). "Il brano racconta del desiderio di rinascita. Ero in questa stanzia buia, dove ci si ritrova appena madri, avevo voglia di riprendere il mio corpo e la mia vita. Voglio avere passione e riprendermi tutto".

Madame

Con un brano scritto dalla stessa cantautrice insieme a Bias e Brail, intitolato Il bene nel male, Madame torna sul palco dell’Ariston dopo l’esordio nel 2021 con Voce. La sua canzone parla ancora una volta d’amore, ma visto da un punto di vista diverso dal solito. Si tratta, infatti, di una storia d’amore raccontata da una prostituta. "Sanremo rappresenta una occasione di divertenti, farmi conoscere. Risveglia degli istinti curiosi".

Mara Sattei

Il suo brano Duemilaminuti porta una firma inaspettata: quella di Damiano David, frontman dei Maneskin, che ha scritto la canzone appositamente per lei. Anche Mara Sattei non vuole "spoilerare" troppo del brano che la vede impegnata al Festival: "Il pezzo parla di un amore che però scoprirete sul palco, non voglio aggiungere tanti dettagli".

Marco Mengoni

Per il suo attesissimo ritorno a Sanremo, il cantante porta in gara un brano composto da lui stesso insieme a Davide Petrella e Davide Simonetta, dal titolo Due vite. Un testo piuttosto complesso, quello di questa canzone: "È un pezzo intimo, un viaggio verboso, con tantissime parole e riflessioni". Non una semplice canzone d’amore, dunque, ma qualcosa di più profondo.

Modà

A dieci anni esatti dalla loro ultima partecipazione, i Modà tornano in gara al Festival di Sanremo con Lasciami, un brano scritto dal loro frontman, Kekko Silvestre, insieme a Enrico Palmosi. Il testo racconta di come, a volte, tutto ciò che ci sembra negativo e doloroso possa trasformarsi in qualcosa di bello, in una rinascita. "È come se l’avesse scritta una donna, per una figura che è entrata nella mia vita facendomi arrabbiare però aiutandomi a essere migliore", spiega il cantante.

Mr. Rain

Con Supereroi il rapper segna il suo esordio assoluto a Sanremo. Il brano, scritto dallo stesso Mr. Rain con Lorenzo Vizzini e Federica Abbate, tratta di un tema molto delicato, la depressione. Il messaggio è molto importante: tutti hanno il diritto di chiedere aiuto. E il cantante racconta che si tratta di una storia autobiografica: "Essere fragile per me è mettere in mostra tutto quello che mi spaventa, quello che un tempo mi vergognavo di esporre agli altri e mostrarmi per quello che sono realmente".

Paola e Chiara

Tra i ritorni più attesi dell’edizione 2023, Paola e Chiara salgono sul palco dell’Ariston con il brano Furore, a cui insieme a loro hanno collaborato Alessandro La Cava, Merk & Kremont, L. Grillotti, Eugenio Maimone e Jacopo Ettorre. La canzone parla di un momento di leggerezza e divertimento. "Come la nostra reunion, che è nata dalla voglia delle persone di rivederci insieme".

Rosa Chemical

Esordio assoluto nella kermesse anche per il rapper, che nel 2022 aveva calcato il palco dell’Ariston per un duetto con Tananai. La sua Made in Italy è stata scritta dallo stesso Rosa Chemical con Paolo Antonacci, Davide Simonetta e O. Inglese, e parla di libertà, di sesso e della cosiddetta "italianità".

Tananai

Salito alla ribalta dopo l’ultimo posto al Festival 2022, Tananai ci riprova con Tango, composta da lui insieme a Paolo Antonacci, Davide Simonetta e Alessandro Raina. Anche lui sceglie di non parlare troppo del proprio brano, lasciando che il pubblico lo interpreti a modo suo.

Ultimo

Dopo la polemica che l’ha travolto in seguito alla mancata vittoria a Sanremo 2019, Ultimo torna al Festival con Alba, interamente scritta da lui in prima persona. "Non sono bravo a spiegare le mie canzoni, penso che debbano essere loro a spiegarsi quando qualcuno le sente. Ma penso di aver scritto un brano che parla dell’essere umano come insieme di fragilità e forza", racconta.

Sanremo 2023, i brani non ancora svelati

Non tutti, però, hanno voluto raccontare i dettagli dei brani che portano in gara al Festival di Sanremo 2023. Anna Oxa, per esempio, non era presente nel corso delle interviste durante le quali i Big hanno rivelato qualcosa in più sulle proprie canzoni (da cui sono tratti i paragrafi precedenti, e che sono disponibili su RaiPlay). Sarà forse per i contenziosi che la cantante ha in corso con la Rai? Probabilmente Oxa svelerà il suo brano soltanto una volta salita sul palco. Anche per quanto riguarda i sei artisti arrivati da Sanremo Giovani non sono state diffuse informazioni sulle tematiche dei brani in gara. Di seguito riportiamo il titolo e gli autori.

Anna OxaSali (Canto dell’anima) di Francesco Bianconi, Anna Oxa, Kaballà, Fio Zanotti

Colla ZioNon mi va di T. Manzoni, A. Malatesta, F.U. Lamperti, T. Bernasconi, A Arminio, Giorgio Pesenti

gIANMARIAMostro di Gianmaria Volpato, A. Filippelli, G. Manilardi, V. Centrella, V. Petrozzino

OllyPolvere di Olly, E. Lovito, J. Boveroo (JVLI)

SethuCause perse di Sethu

ShariEgoista di I.Feudi, Shari, Salmo, R. Puddu

WillStupido di Will, S. Cremonini, A Pugliese


Guida TV

Potrebbe interessarti anche