Luisa Ranieri: “Lolita Lobosco è un regalo, mi ha convinto a fare serie tv”

Le fiction dei record torna su Rai Uno lunedì 4 marzo, tra nuove indagini e una new entry che catturerà il cuore della protagonista

Valentina Di Nino

Valentina Di Nino

Giornalista

Romana, laurea in Scienze Politiche, giornalista per caso. Ho scritto per quotidiani, settimanali, siti e agenzie, prevalentemente di cronaca e spettacoli.

La più iconica delle investigatrici protagoniste delle fiction torna in prima serata su Rai Uno. Lunedì 4 marzo infatti, parte la nuova stagione de "Le Indagini di Lolita Lobosco" incentrata sulle avventure della vice questora barese interpretata da Luisa Ranieri, capace l’anno scorso di incollare allo schermo 5 milioni di spettatori, con punte di 6, e senza contare gli streaming su Rai Play.

Un ritorno quindi, molto atteso e segnato anche da sostanziosa novità, una new entry nel cast che si farà strada nel cuore della protagonista. Daniele Pecci veste infatti i panni di Leon, un affascinante vedovo che catturerà l’attenzione della vice questora. Pecci racconta così il suo Leon in conferenza stampa: "Un personaggio molto limpido, vedovo con 3 figlie adolescenti arrivato da poco a Bari dove ha aperto una galleria d’arte".

Confermati gli storici protagonisti della fiction da Giovanni Ludeno a Jacopo Cullin, da mamma Lobosco Lunetta Savino alla sorella Giulia Fiume, fino alla fidata amica Marietta interpretata da Bianca Nappi il cui rapporto con Lolita incarna la solidarietà femminile, come spiega Luisa Ranieri:

"La sfida di questo personaggio è che Lolita Lobosco è una donna ruvida ma accogliente, legata alle radici ma proiettata al futuro. Non è mai statica. Gli uomini li guarda sempre un po’ come se li dovesse ‘mettere a posto’, mentre con il femminile ha un rapporto di grande complicità che è rappresentato soprattutto dal rapporto con l’amica Marietta, ma d’altronde, chi non vorrebbe un’amica come Marietta?".

Secondo l’attrice, proprio la complessità e la modernità della protagonista, una donna forte, ma anche a volte fragile, è uno dei segreti del successo di Lolita Lobosco. "E’ un personaggio che è un regalo. Quando mio marito mi abbia fatto leggere i libri di Gabriella Genisi ho trovato subito Lolita nelle mie corde, ma non facile, un po’ rischioso da far vivere sullo schermo. Io l’ho incontrato in un momento in cui penso di avere la giusta maturità attoriale, e penso che abbiamo trovato una chiave per far passare, attraverso di lei, un messaggio sul femminile moderno. Sono molto grata a questa serie".

Lolita Lobosco ha fatto superare a Luisa Ranieri anche una certa resistenza a lavorare nella serialità televisiva: "Io mi annoio facilmente e fare una serie mi spaventava. In realtà ho scoperto che anche come attore la serialità ti dà la possibilità di approfondire il personaggio e in più è una grande palestra e puoi imparare tanto, come le lunghe turnè teatrali di una volta".

Lolita Lobosco, racconta l’attrice, le assomiglia soprattutto per la passione per le scarpe ma anche per una certa malinconia che ogni tanto dimostra, qualche fragilità dietro la donna forte e autorevole. Anche quest’anno la vicequestora sarà impegnata a risolvere casi intricati, ma il pubblico vedrà la fiction anche per seguire le peripezie del cuore di questa donna forte e di successo, ma che nella vita personale sembra non trovare pace. Di certo il nuovo arrivato Leon farà vacillare molte sue certezze, ma la sua interprete è piuttosto sicura che difficilmente vedremo Lolita Lobosco con marito e figli, riconoscendole anche una buona dose di disfunzionalità. "Non la vedo sposata con i figli, io la vedo alla ricerca di verità: ha messo il lavoro davanti a tutto e non vuole rinunciare a quella che è e che ha faticato tanto a diventare".

Certo è che Lolita Lobosco un grande amore ormai ce l’ha ed è quello di Bari e dei baresi, che l’hanno riversato anche sulla sua interprete: ""Quest’anno mi hanno dato la cittadinanza onoraria, sono arrivata in punta di piedi e piano piano abbiamo creato un rapporto di stima reciproca e di rispetto con la città. Sono molto contenta di questo rapporto".

L’appuntamento con la prima puntata della terza stagione de Le Indagini di Lolita Lobosco è per lunedì 4 marzo.


Potrebbe interessarti anche