L’Eredità, Marco Liorni illude il nuovo campione Nicolò: critiche sui social

Nell’ultima puntata del game show di Rai 1 il concorrente è stato beffato alla Ghigliottina con in palio una ricca cifra: Liorni si difende con ottimi ascolti

Pietro Guerrini

Pietro Guerrini

Content editor

Laurea in Lettere, smania di viaggi e passione per i cartoni (della pizza e della Pixar).

Niente da fare per il nuovo campione Nicolò a L’Eredità. Nella puntata di ieri martedì 9 gennaio 2024, infatti, il concorrente del game show di Marco Liorni ha accarezzato per un attimo la vittoria, ma l’errore finale alla Ghigliottina gli è costato una ricchissima cifra e l’ha costretto a tornare a casa mani vuote. Un’impresa sfiorata e, soprattutto, un finale beffardo che è costato qualche critica anche allo stesso Marco Liorni che, però, si può difendere con gli ottimi ascolti che il programma sta registrando dopo il suo arrivo alla conduzione. Scopriamo cos’è successo e tutti i dettagli.

L’Eredità: Nicolò nuovo campione

Nella serata di ieri martedì 9 gennaio 2024 sono arrivati al Triello i tre concorrenti più in forma di questa edizione: Francesca, la campionessa (che ieri non ha indovinato la parola della Ghigliottina, dal valore di 20mila euro), ha sfidato Daniele, il primo campione con portafoglio dell’anno dopo la maxi-vincita di domenica scorsa, e Nicolò. Dopo ben tre Trielli consecutivi negli ultimi giorni, il concorrente lidense si è imposto e ha sconfitto Daniele alla sfida dei Cento secondi, diventando così il nuovo campione de L’Eredità (gli altri due concorrenti si ripresenteranno stasera, come da regolamento) e arrivando alla Ghigliottina con un montepremi importante.

La beffa alla Ghigliottina

Nicolò, come detto, si è presentato alla Ghigliottina di ieri con una cifra da capogiro, ben 170mila euro. Il campione ha commesso solo un errore nel corso dell’ultimo gioco, dimezzando solo una volta e arrivando così a giocarsi 85mila euro in gettoni d’oro. Purtroppo per lui, però, la parola da lui scritta ("Testa"), nonostante si collegasse molto bene con alcuni elementi della Ghigliottina "Fuoco-Corona-Gel-Perdere-Mano", non è risultata esatta e gli è costata la vittoria, che invece sarebbe arrivata con "Smalto".

Critiche a Marco Liorni (che è inattaccabile)

Il finale al cardiopalma della puntata di ieri de L’Eredità ha fatto storcere il naso a molti, che non hanno gradito una scelta molto particolare di Marco Liorni. Il conduttore, infatti, ha aspettato – come da tradizione – fino all’ultimo prima di aprire la busta con la parola corretta della Ghigliottina, ma ha temporeggiato a lungo, trovato ottimi collegamenti con il termine scritto dal Nicolò e dato addirittura indizi che hanno illuso il pubblico che il campione ce l’avesse fatta. Sui social non sono mancate le critiche ("Malvagio", "Crudele", "Perché non apre prima la busta con la parola invece di illudere" etc.) con chi addirittura ha già iniziato a rimpiangere Flavio Insinna ("Insinna non l’avrebbe mai fatto"). Marco Liorni, tuttavia, al momento ha dalla sua gli ottimi ascolti de L’Eredità che, alla sua prima conduzione, sta registrando i soliti numeri solidissimi dopo aver preso il posto di Reazione a catena.


Guida TV

Potrebbe interessarti anche