Ema Stokholma festeggia 40 anni e parla della rottura con Angelo Madonia

La conduttrice e speaker entra per la prima volta nel vivo dei problemi che hanno portato alla rottura con il suo fidanzato ed ex insegnate di ballo a Ballando


Riccardo Greco

Riccardo Greco

Web Editor

Si avvicina all'editoria studiando all'IED come Fashion Editor. Si specializza poi in Comunicazione digitale, Giornalismo e Nuovi media presso La Sapienza, collaborando con alcune testate ed uffici stampa.

La celebre speaker radiofonica francese, naturalizzata italiana Ema Stokholma, compie 40 anni proprio oggi, 9 dicembre. A livello artistico, in queste tre decadi, ha provato tante strade diverse: cantante, pittrice, scultrice, conduttrice e dj. Di esperienze nella vita ne ha fatte tante, ma nonostante questo, come dice lei, "Sono adulta, ma mi sento una ventenne". Ema ha vissuto 40 anni pieni di vita, ma anche di difficoltà, dalle quali si è saputa rialzare e ricominciare a vivere, dando il meglio di se stessa. Non ha mai nascosto di aver avuto infatti un passato difficile, causato soprattutto dall’assenza dei suoi genitori, e dal poco amore donatole. Ma probabilmente la vita avrà deciso di sorriderle e donarle un po’ di forza. Grazie anche all’indimenticabile esperienza a Ballando con le Stelle, dove sembrava che avesse trovato anche l’amore grazie al suo insegnante di danza Angelo Madonia, oltre a maggior sicurezza in se stessa, eppure qualcosa non è andato come previsto. Ora finalmente, la conduttrice radiofonica è pronta a parlarne. Ecco cosa ha detto riguardo la rottura.

Ema Stokholma, i motivi dietro la rottura con Angelo

Sembra che tra le principali ragioni dietro la chiusura della relazione con il ballerino, che sembrava aver superato ormai lo scoglio dei primi sei mesi di frequentazione, sia stata causata soprattutto da una ricerca di maggior libertà, oltre che dalla mancanza di un desiderio di maternità: "Perché ci siamo lasciati? Io sono una donna libera, le relazioni mettono le catene, devo essere libera nei miei modi di essere, di parlare, di vestire, di avere le mie amicizie. Libertà non vuol dire dormire con altre persone, ma voglio essere libera di essere me stessa, come mi sento. Sto anche bene da sola… Sono una rompi**lle", ha raccontato a Repubblica. Solo alcune settimane fa aveva lasciato intendere che tra i principali problemi per la continuazione della relazione ci fosse la gelosia.

La maternità

Altro motivo che ha reso difficile la frequentazione con Madonia è stata la situazione familiare di lui: "Non è un mio desiderio diventare mamma. Angelo aveva due bimbe e mi sono avvicinata al mondo dell’infanzia, mi mancava una parte. Sono in contatto con loro, ci sono e ci sarò sempre, a distanza perché rispetto tutti. Le mamme lo sanno. Però se qualcuno ha bisogno di me, corro", ha rivelato Ema che si sente grata alla vita per ciò che è riuscita ad ottenere nella sua carriera e non chiede altro. Ora la conduttrice ha le idee chiare, e intende festeggiare con un volo che la porti in una capitale europea.


Potrebbe interessarti anche