David di Donatello 2024, le star del cinema italiano sfilano su Rai 1: premi, nomination e il fenomeno Cortellesi

Torna la cerimonia dedicata alla celebrazione del cinema italiano, condotta da Carlo Conti e Alessia Marcuzzi con tanti ospiti speciali

Virginia Destefano

Virginia Destefano

Social Media Manager & Copywriter

Una passione smisurata per le serie TV. Laurea in Cinema, Televisione e New Media, videomaking e scrittura sono il mio passatempo preferito.

Oggi, venerdì 3 maggio, gli appassionati del cinema italiano e internazionale avranno l’opportunità di immergersi nella magia della premiazione dei David di Donatello 2024. In diretta su Rai 1 alle ore 20:35, condotta da Carlo Conti e Alessia Marcuzzi (che ha sostituito all’ultimo minuto Geppi Cucciari, a quanto pare esclusa per motivi politici), la cerimonia si svolgerà negli Studi di Cinecittà, promettendo una serata all’insegna dell’eccellenza cinematografica e della celebrazione del talento italiano.

David di Donatello 2024 su Rai 1: gli ospiti e i premi speciali

La serata dei David di Donatello 2024 si preannuncia ricca di emozioni e prestigiosi ospiti. Tra i partecipanti all’evento, spiccano nomi di rilievo nel panorama cinematografico italiano e internazionale.

Tra gli ospiti attesi ci sono registi del calibro di Justine Triet e Paolo Sorrentino, insieme a talentuose attrici come Claudia Gerini, Eleonora Giorgi, Elena Sofia Ricci e Isabella Rossellini. La lista degli attori comprende nomi quali Federico Ielapi, Nicolas Maupas e Josh O’Connor, mentre sul fronte musicale si contano la presenza di artisti del calibro di Malika Ayane, Giorgia, Irama e Mahmood. Durante la cerimonia, saranno consegnati 25 Premi David di Donatello, tra cui spiccano il Premio alla Carriera 2024 assegnato a Milena Vukotic e Giorgio Moroder, e il David Speciale destinato a Vincenzo Mollica. Tra i premi già annunciati, troviamo il riconoscimento al Miglior Film Internazionale ad Anatomia di una caduta di Justine Triet e il David dello Spettatore a C’è ancora domani di Paola Cortellesi, insieme al Miglior Cortometraggio per "The Meatseller" di Margherita Giusti.

Questa edizione sembra avere già una mattatrice annunciata, ovvero Paola Cortellesi. Con 19 candidature ai David di Donatello, "C’è ancora domani" sembra destinato a fare il pieno di riconoscimenti. Dietro la Cortellesi, Matteo Garrone ("Io capitano") incassa 15 candidature, Alice Rohrwacher ("La chimera") ne ha 13, Marco Bellocchio ("Rapito") 11.

Dove vedere la cerimonia dei David di Donatello

Gli appassionati potranno seguire l’emozionante cerimonia dei David di Donatello 2024 direttamente dal comfort delle proprie case. In onda su Rai 1 alle ore 20:35, condotta da Carlo Conti e Alessia Marcuzzi, lo spettacolo si svolgerà negli Studi di Cinecittà, offrendo agli spettatori una panoramica completa sulle migliori produzioni cinematografiche dell’anno. La puntata sarà poi disponibile in streaming sul canale di Rai Play.

David di Donatello 2024, tutte le nomination 2024

  • Miglior film
    • C’è ancora domani di Paola Cortellesi
    • Il sol dell’avvenire di Nanni Moretti
    • Io capitano di Matteo Garrone
    • La chimera di Alice Rohrwacher
    • Rapito di Marco Bellocchio
  • Miglior esordio alla regia
    • Paola Cortellesi
    • Giacomo Abbruzzese
    • Micaela Ramazzotti
    • Michele Riondino
    • Giuseppe Fiorello
  • Miglior regia
    • Nanni Moretti per Il sol dell’avvenire
    • Matteo Garrone per Io capitano
    • Andrea Di Stefano per L’ultima notte d’amore
    • Alice Rohrwacher per La chimera
    • Marco Bellocchio per Rapito
  • Miglior sceneggiatura originale
    • C’è ancora domani – Furio Andreotti, Giulia Calenda, Paola Cortellesi
    • Il sol dell’avvenire – Francesca Marciano, Nanni Moretti, Federica Pontremoli, Valia Santella
    • Io capitano – Matteo Garrone, Massimo Gaudioso, Massimo Ceccherini, Andrea Tagliaferri
    • La chimera – Alice Rohrwacher
    • Palazzina Laf – Maurizio Braucci, Michele Riondino

Migliore sceneggiatura non originale

  • Le vele scarlatte di Pietro Marcello, Maurizio Braucci, Maud Ameline
  • Lubo di Giorgio Dritti, Fredo Valla
  • Misericordia di Emma Dante, Elena Stanchelli, Giorgio Vasta
  • Mixed by Erry di Sydney Sibilla, Armando Festa
  • Rapito di Marco Bellocchio, Susanna Nichiarelli

Miglior produttore

  • C’è ancora domani
  • Comandante
  • Disco Boy
  • Io Capitano
  • La Chimera

Miglior attrice protagonista

  • Paola Cortellesi per C’è ancora domani
  • Isabella Ragonese per Come pecore in mezzo ai lupi
  • Micaela Ramazzotti per Felicità
  • Linda Caridi per L’ultima notte di Amore
  • Barbara Ronchi per Rapito

Miglior attore protagonista

  • Valerio Mastandrea per C’è ancora domani
  • Antonio Albanese per Cento domeniche
  • Pierfrancesco Favino per Comandante
  • Josh O’Connor per La chimera
  • Michele Riondino per Palazzina Laf

Miglior attrice non protagonista

  • Emanuela Fanelli per C’è ancora domani
  • Romana Maggiora Vergano per C’è ancora domani
  • Barbora Bobulova per Il sol dell’avvenire
  • Alba Rohrwacher per La chimera
  • Isabella Rossellini per La chimera

Miglior attore non protagonista

  • Adriano Giannini per Adagio
  • Giorgio Colangeli per C’è ancora domani
  • Vinicio Marchioni per C’è ancora domani
  • Silvio Orlando per Il sol dell’avvenire
  • Elio Germano per Palazzina LAF

Miglior film internazionale

  • Anatomia di una caduta
  • As Bestas
  • Foglie al vento
  • Killers of the Flower Moon
  • Oppenheimer

Premio Cecilia Mangini – Miglior documentario

  • Enzo Jannacci. Vengo Anch’io
  • Io, noi e Gaber
  • Laggiù qualcuno mi ama
  • Mur
  • Roma, santa e dannataù

Miglior cortometraggio

VINCITORE ANNUNCIATO: The meatseller di Margherita Giusti

Miglior fotografia

  • C’è ancora domani – Davide Leone
  • Comandante – Ferran Paredes Rubio
  • Io capitano – Paolo Carnera
  • La chimera – Hélène Louvart
  • Rapito – Francesco Di Giacomo

Miglior colonna sonora

  • Adagio – Subsonica
  • C’è ancora domani – Lele Marchitelli
  • Il sol dell’avvenire – Andrea Farri
  • L’ultima notte d’amore – Santi Pulvirenti
  • Miglior canzone originale
  • AdagioAdagio
  • La vita com’è Il più bel secolo della mia vita
  • Baby – Io capitano
  • ‘O DJ (Don0t Give Up)Mixed by Erry
  • La mia terra Palazzina Laf

Miglior canzone originale

  • AdagioAdagio
  • La vita com’è Il più bel secolo della mia vita
  • BabyIo capitano
  • ‘O DJ (Don0t Give Up)Mixed by Erry
  • La mia terraPalazzina LAF

Guida TV

Potrebbe interessarti anche