Reazione a Catena, 'Polposition' in lacrime per la vincita da capogiro ma il web insorge: "È vergognoso"

Durante la puntata del 16 giugno le campionesse mantengono il titolo e indovinano la parola finale, ma i fan del programma attaccano gli autori

Rosanna Ilaria Donato

Rosanna Ilaria Donato

Web Content Editor

Laureata in Linguaggi dei Media, mi dedico al mondo dell’intrattenimento da 10 anni. Ho lavorato come web content editor freelance per diverse testate.

Durante la nuova puntata di Reazione a Catena, condotta da Pino Insegno su Rai1 domenica 16 giugno, le campionesse in carica, le Polposition (Tecla, Cristina ed Elisa), vengono sfidate dalle Tram Tram – Chiara, Maria e Sara si sono conosciute sul tram ai tempi del liceo -, le quali non riescono a rubare il titolo alle avversarie, vincitrici del montepremi per la seconda volta consecutiva, per qualche parola di meno indovinata all’Intesa Vincente. Scopriamo insieme cosa è successo nel corso del preserale di Rai1.

Reazione a Catena, puntata 16 giugno 2024: cosa è successo

Dopo qualche difficoltà nel trovare le parole della manche iniziale e nella prima catena musicale del game show, durante cui le Polposition non ricordano il titolo della canzone – Estate dei Negramaro – e le Tram Tram pensano si tratti di Buon Viaggio di Cesare Cremonini, le concorrenti si trovano nuovamente a sbagliare il brano finale della seconda catena musicale, mentre nel gioco del "Quando, dove, come e perché" a emergere sono le campionesse in carica, con Tecla che indovina subito il cosa si nasconde dietro la frase "Mentre vedi le stelle" e il conduttore che, avvicinandosi a lei, commenta: "Dobbiamo finire per dare la linea a TG1, non prima. Brava!".

Poi, nel corso di "Una tira l’altra", le Polposition indovinano la parola che lega "cabina" e "amante", ovvero "armadio", e Tecla spiega il collegamento così: "La cabina armadio e poi amante perché si chiude nell’armadio quando arriva il marito". Al che Pino Insegno ironizza: "Già stiamo a questi livelli? È così?" Tecla annuisce con la testa: "Eh sì". Il conduttore dice "no, eh" e la giovane si rivolge al pubblico: "No, non facciamolo!" In seguito le Tram Tram regalano 5 secondi in più alle avversarie sbagliando la "Zot" per poi lasciare lo studio dopo aver indovinato "solo" 9 parole rispetto alle 16 portate a casa dalle Polposition. Tra l’altro, durante l’Intesa Vincente, come sempre, le tre donne sono talmente veloci e si esprimono con così tanta foga che il conduttore ad un certo punto dice: "A casa le persone stanno cucinando, preparando, giocando… Se fate così gli piglia la botta e devono prendere il beta-bloccante". Alla fine Tecla indovina l’ultima parola in un secondo soltanto e Insegno commenta: "Voi non state bene".

L’Ultima Catena vede le Polposition giocarsi entrambi i jolly alle prime battute mantenendo il montepremi di 144mila euro intatto fino a quando non decidono di comprare il Terzo Elemento. Le ragazze, che adesso giocano per 72mila euro, devono capire qualche termine accomuna "mano" a "posto" (le iniziali della parola sono "co" e la lettera finale è "a"). Le Polposition puntano su "coscienza" e vincono 72mila euro tra le lacrime.

Le polemiche sui social

Le polemiche sui social sono sempre all’ordine del giorno con Reazione a Catena e ancora una volta si parla di "soldi regalati": "Datevi una regolata con queste catene finali!!!", "Guardare queste catene finali fa miracoli per la mia autostima. Mi sento un genio!", "Vista la facilità… soldi regalati. Non lo trovo giusto nei confronti di altre squadre passate", "Insopportabili e con catene per bimbi delle elementari. Va a finire che questo programma non lo guarda più nessuno". E ancora: "La catena era veramente ridicola, regaliamo soldi a ca**o", "Ma paghiamo il canone per vedere queste catene da asilo e far vincere un sacco di soldi a c…….o, e sono pure antipatiche…", "Io fossi i Dai e Dai farei causa, non è possibile queste catene così", "Sono state anche brave a indovinare la parola finale. Ma non si posso regalare 72.000 euro con una catena del genere dai! È vergognoso!", "Fino a qualche anno fa, l’ultima catena era un incubo di difficoltà, adesso una passeggiata di salute".

Un utente su X (ex Twitter) poi ipotizza: "Mi sa che hanno abbassato il livello di difficoltà (i giochi sono fatti dai figli degli autori) per aumentare le domande di partecipazione", oppure: "Mi sembra che per alzare subito gli ascolti di Pino Insegno all’inizio sono stati molto generosi, hanno già vinto diverse volte", "Adesso che le hanno fatte vincere, domani le manderanno a casa??". Infine, c’è chi pensa che le tre donne siano raccomandate: "Sono palesemente parenti di qualcuno della Rai. E come ogni anno, gli autori ci mostrano apertamente a chi hanno scelto di regalare dei soldi", "Ripeto, queste di chi sono parenti? Da chi sono raccomandate?"


Potrebbe interessarti anche