Il coraggio di essere Franco: il documentario Rai 1 su Battiato

Ad un anno esatto dalla scomparsa del cantautore siciliano, il 18 maggio va in onda in prima serata uno speciale dedicato alla sua straordinaria carriera

Franco Battiato
Fonte: IPA

Il 18 maggio 2022 ricorre il primo anniversario della scomparsa di uno dei più grandi artisti della scena musicale e artistica italiana: Franco Battiato. Un cantautore tra i più apprezzati della musica contemporanea, ma anche regista, compositore, pittore e attivista, che ha lasciato un segno indelebile nella storia del nostro Paese. Rai 1 ha deciso quindi di ricordarlo, ad un anno dalla morte, con un documentario intitolato Il coraggio di essere Franco.

Libero Magazine è anche su Twitter
Iscriviti gratis per tutte le ultime news su TV e spettacoli

In onda proprio il 18 maggio in prima serata, il documentario ripercorre la lunga e straordinaria carriera del cantautore siciliano, dagli esordi negli Anni ’60 alle sue ultime produzioni. La sua vita è raccontata attraverso gli occhi del regista Angelo Bozzolini, e tramite le parole di numerosi colleghi e amici del mondo dello spettacolo. A questo progetto, infatti, hanno preso parte diversi volti noti della musica e non solo, che hanno condiviso parte della propria vita o della propria carriera con Franco Battiato: tra questi, ad esempio, Alice, Sonia Bergamasco, Willem Dafoe, Giovanni Caccamo, Luca Madonia e Morgan. Tutti personaggi che hanno avuto, in un modo o nell’altro, a che fare con il maestro Battiato, e che ora lo vogliono ricordare tramite i propri racconti e aneddoti.

Il coraggio di essere Franco si propone quindi di raccontare non solo la carriera musicale di Battiato, ma anche tutte le sue esperienze artistiche, cinematografiche e molto altro, compreso il lato più intimo e privato della sua vita. Il documentario contiene moltissimo materiale inedito, provenienti dagli archivi della famiglia Battiato, tra cui un’intervista alla nipote Cristina, della Rai, della Universal Music e della Cineteca di Bologna, che sono state concesse al regista per la realizzazione di questo docu-film. Tra i documenti più interessanti, alcuni scritti autografi del cantautore e foto inedite de Gli Ambulanti, il duo che Franco Battiato aveva formato con Gregorio Alicata nel 1967, ai suoi esordi. In più, in esclusiva per il documentario, un brano che nessuno ha mai ascoltato prima. La produzione di Rai 1 ha la voce narrante di Alessandro Preziosi, che guida gli spettatori attraverso i racconti e le storie riguardanti la vita e la carriera del maestro.


Potrebbe interessarti anche

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963