Carabinieri a Belve, fermata Heater Parisi: deve pagare (subito)

La ballerina bloccata dall'ufficiale giudiziario al termine delle registrazioni dalla Fagnani. Deve risarcire il manager Lucio Presta: "Altra brutta figura"

"Finale mesto, cara Heather Parisi". Arriva nelle prime ore del mattino e direttamente da Lucio Presta la clamorosa notizia del pignoramento all’ex soubrette, raggiunta negli studi Rai dall’ufficiale giudiziario e dall’Arma dei Carabinieri al termine della registrazione dell’intervista con Francesca Fagnani a Belve (che dovrebbe andare in onda domani, martedì 14 marzo), tenutasi lo scorso giovedì. Con un lungo tweet che non lascia spazio a grandi interpretazioni, Lucio Presta ha raccontato l’episodio. Tra i due era in corso un contenzioso che proseguiva dal 2017.

Pignoramento Heather Parisi, il tweet di Lucio Presta

Finite le registrazioni ufficiali dell’intervista a Belve, come detto, Heather Parisi è stata sorpresa dall’ufficiale giudiziario per pignoramento a persona fisica. Dalle parole nel tweet di Lucio Presta ("Mi è toccato fare ciò che non avrei mai voluto"), sembra essere stato proprio l’ex agente della showgirl a fornire le indicazioni ai Carabinieri. Heather Parisi avrebbe così dovuto saldare danni e spese della causa per diffamazione portata avanti per anni dalla famiglia Presta.

"Per evitare la mortificazione di veder via effetti personali, hai dovuto effettuare bonifico tramite terzi e saldare quanto dovuto, operazione che ha richiesto alcune ore trascorse in un camerino del centro di produzione."

L’ultimo "episodio" di questa diatriba senza fine risaliva al giugno dello scorso anno, quando Lucio Presta accusò per l’ennesima volta Heather Parisi – in vacanza ad Hong Kong – di scappare continuamente e di non rispettare le sentenze a suo carico. Giovedì invece l’agente è riuscito a sorprendere la sua ex assistita:

"Questa volta il tuo mentore non è riuscito a sfuggire al pagamento e ti ha fatto vivere una vera mortificazione davanti a tutti. Cara HP anche questa volta non hai evitato di fare una brutta figura, sottraendoti per mesi ai tuoi obblighi nei miei confronti, sanciti dalla Magistratura. E chissà che altre figuracce rimedierai…vedremo le tue interviste. Medita Heather, Medita!"

Salvo modifiche dell’ultimo minuto, l’intervista di Heather Parisi a Belve dovrebbe andare in onda domani.

La storia

L’infinito scontro legale (e non) tra Heather Parisi e Lucio Presta ha inizio nel 2017, quando i canali Rai decidono di non trasmettere il film di Heather Parisi Blind Maze. La showgirl, delusa, decide di lasciare Presta e la Arcobaleno Tre, e attaccherà pubblicamente l’agenzia, soprattutto riguardo la gestione dello show Nemicamatissima con Lorella Cuccarini. Niccolò Presta, figlio di Lucio, decide così di portare la questione in tribunale per diffamazione nei confronti della famiglia.


Potrebbe interessarti anche