Giovanna Botteri saluta la Rai e va in pensione: “Grande salto, ma non sono morta”. Cosa farà ora

La giornalista pluripremiata è pronta a farsi da parte per lasciare spazio ai giovani, dopo una carriera di tutto rispetto: le parole del sindacato UsigRai

Rosanna Ilaria Donato

Rosanna Ilaria Donato

Web Content Editor

Laureata in Linguaggi dei Media, mi dedico al mondo dell’intrattenimento da 10 anni. Ho lavorato come web content editor freelance per diverse testate.

Una carriera tutta da ricordare quella di Giovanna Botteri, giornalista Rai ora pronta ad andare in pensione. Ha sempre svolto il suo lavoro con grande dedizione e professionalità per lunghi anni: da Roma a Pechino, da Parigi a New York e fino alle zone di guerra. E, tra le altre cose, è stata lei la prima a dare la drammatica notizia in diretta di un virus letale in Cina quando l’evento non si era ancora trasformato in una vera e propria pandemia da Covid-19. Scopriamo insieme, dal comunicato ufficiale di UsigRai, il sindacato dei giornalisti Rai, cosa pensano i colleghi del suo operato e, dalla diretta interessata, cosa farà adesso che va in pensione.

Giovanna Botteri "icona del servizio pubblico"

In una commovente nota ufficiale, UsigRai ha espresso tutta l’ammirazione nei confronti di Giovanna Botteri, definendola un esempio per tutte le generazioni future: "Ci sono giornaliste così preparate che diventano esse stesse icone di un mestiere. Così è per Giovanna Botteri che oggi ha raggiunto la pensione. La sua carriera, dalla sede di Trieste fino a Roma, da New York, passando per Pechino e Parigi, dai fatti di costume, fino alle corrispondenze dalla guerra, è stato un percorso netto che riesce davvero a pochi".

Nella nota sono state sottolineate tutte quelle qualità che hanno fatto della giornalista una vera e propria icona del mondo dell’informazione televisiva: "Signorilità, pacatezza, lucidità, equilibrio, ma soprattutto una completa aderenza ai valori e alla missione del servizio pubblico sono stati e saranno di esempio per generazioni di giornaliste e giornalisti. Mai sopra le righe, Giovanna Botteri ha raggiunto una grande popolarità semplicemente svolgendo con dedizione il suo mestiere di inviata che racconta senza riserve ciò che vede. A lei va il ringraziamento sentito dell’UsigRai e di tutte le colleghe e i colleghi che hanno visto e vedranno in lei un punto di riferimento nello svolgimento del proprio mestiere". Parole sentite, piene di stima e consapevolezza.

Giovanna Botteri: cosa farà dopo la pensione

Giovanna Botteri non ha intenzione di lasciarsi andare, nei suoi piani c’è ben altro: "È tutto un po’ strano, da oggi sarà diverso: tornerò in Italia, sicuramente è un grande cambiamento ma anche il cambiamento può essere positivo. Credo che ci siano quelle due o tre cose che so fare, e credo continuerò a farle. Certo è un grande salto, sono ormai tantissimi anni che vivo all’estero, ma è la vita, è giusto anche dare il cambio ai giovani, darsi il testimone, ci sono bravissimi giornalisti giovani in giro. È un avvicendamento naturale. Ci sarà più tempo per le passioni, per andare allo stadio. Dopotutto non è che sia morta, sono solo andata in pensione". Probabilmente la vedremo come opinionista e ospite di programmi TV e continuerà la sua attività di scrittrice, ma per saperne di più dovremo attendere che sia la diretta interessata ad annunciare i suoi nuovi progetti.


Guida TV

Potrebbe interessarti anche