Sanremo 2024 ospiti: chi sono? La guida completa serata per serata

Come ogni anno, poco alla volta spuntano i nomi degli ospiti della Kermesse: tra volti del ballo, del cinema e della musica internazionale, ecco chi troveremo sul palco dell'Ariston

Riccardo Greco

Riccardo Greco

Web Editor

Si avvicina all'editoria studiando all'IED come Fashion Editor. Si specializza poi in Comunicazione digitale, Giornalismo e Nuovi media presso La Sapienza, collaborando con alcune testate ed uffici stampa.

Sanremo si sa, è un Festival che coinvolge tante personalità diverse. Non è una vetrina solo per i cantanti in gara e per i suoi conduttori, ma anche per i suoi numerosi ospiti, talvolta vicini al mondo della musica italiana, altre volte più internazionali, o addirittura slegati dall’industria musicale. Ogni anno quindi, una sfilata di star scende dalle celebri scalinate dell’Ariston, per ammaliare il pubblico e impreziosire le varie serate della kermesse. Ma chi avrà il compito, quest’anno, di riempire gli spazi tra un’esibizione e l’altra dei nostri cantanti selezionati, e di cosa potrebbero parlare o cantare una volta saliti sul palco? Vediamo, senza altri indugi, uno schema che ripercorre tutti gli ospiti ufficializzati di ogni serata della Kermesse. Anche se è ufficiale non potremmo contare sullo sportivo italiano dell’anno, la rivelazione del momento Jannik Sinner, che ha confermato che per impegni lavorativi non potrebbe partecipare alle serate del Festival, ma che farà comunque il tifo da casa.

Prima Serata con l’ultimo vincitore del Festival

La serata di apertura vedrà un atteso ritorno. Marco Mengoni sarà infatti non solo il co-conduttore della giornata, ma anche il primo super ospite di Sanremo 24. Nel corso della sua carriera ha partecipato tre volte al Festival di Sanremo, trionfando nel 2013 con L’essenziale e nel 2023 con Due vite; per entrambi gli anni è stato scelto per rappresentare l’Italia all’Eurovision Song Contest, classificandosi settimo all’edizione 2013 e quarto in quella del 2023. Con l’ultima partecipazione in particolare, il cantante è riuscito ad ottenere una fama internazionale senza precedenti per lui, affacciando per la prima vera volta ad un pubblico più vasto, e cambiando così significativamente il percorso della propria carriera musicale. Molti si aspettano che Mengoni ci intrattenga con una serie di esibizioni mozzafiato, cantando magari il sul ultimo successo Sanremese, e perché no, magari anche qualcosa del suo ultimo album in studio.

Seconda Serata con l’atteso ritorno sulle scene

Dalla seconda serata potremo contare sulla presenza di un ospite davvero eccezionale, che onorandoci con la sua presenza sta facendo uno sforzo e un omaggio al pubblico molto più grande di quanti molti possano pensare. Si tratta del grande pianista e compositore Giovanni Allevi. L’artista, classe ’69 in questi ultimi anni è scomparso dalle scene, non per scelta personale ma per cause di forza maggiore. L’uomo sta infatti lottando con contro un mieloma. Nel post in cui aveva comunicato nel giugno del 2022 la scoperta della patologia ha scritto: "Non ci girerò intorno: ho scoperto di avere una neoplasia dal suono dolce: mieloma, ma non per questo meno insidiosa. Il musicista ha già spiegato che il male ha lasciato fratture ossee inoperabili, che gli hanno causato grande dolore. Ora poco a poco sembra stia tornando. Dopo non aver mai spesso di comporre, ha rilasciato recentemente il video del suo nuovo brano. La sua carriera inizia nel 1997 con la pubblicazione dell’album 13 dita sotto l’etichetta Soleluna di Jovanotti in collaborazione con Universal Italia dopo un incontro con Saturnino Celani, bassista di Jova. Inoltre sottolineiamo che, anche se nelle veci di co- conduttrice della serata, probabilmente anche Giorgia avrà spazio come ospite, dal momento che festeggia 30 anni del suo singolo sanremese "E poi", presentato tra le nuove proposte.

Terza Serata con il divo internazionale

Nella terza serata due diversi volti della musica (e non solo) saranno all’Ariston. Il primo è un grande attore internazionale, parliamo di Russell Crowe. Il celebre "Gladiatore" dell’omonimo film sarà infatti a Sanremo non nelle vesti che l’anno reso celebre, quelle di attore, ma come cantante e frontman del proprio gruppo musicale: i 30 Odd Foot of Grunts. Con cui si era tra l’altro già esibito proprio al Festival di Sanremo, nel 2001. Poi sul palco anche l’amato Eros Ramazzotti che festeggia, un po’ come nel caso di Giorgia, i 40 anni del suo successo "Terra promessa". Una serata che strizza l’occhio al passato insomma.

Quarta Serata: la sfilata di star nelle cover

Per la quarta serata, quella delle cover, come spesso accade non ci saranno ospiti preannunciati, dal momento che ogni artista invitato a duettare con i cantanti in gara è tecnicamente un ospite. Quindi ripercorriamo i volti che affiancheranno i concorrenti sul palco dell’Ariston. Troveremo infatti: i Boomdabash, Roberto Vecchioni, il Quartetto d’archi dell’Orchestra di Roma, La Rappresentante di Lista con il coro Artemia, Gaia, La Niña e Sissi, Pino D’Angiò, Ivana Spagna e il Coro di voci bianche del Teatro Regio di Torino, la BabelNova Orchestra, Jack Savoretti, Bresh, Francesco Gabbani, Eiffel 65, Fulminacci, Guè Pequeno, Gigi D’Alessio e Luchè, Ratchopper, Riccardo Cocciante, Fabrizio Moro, Stef Burns, Donatella Rettore, Venerus, Tenores di Bitti, Malika Ayane, Ermal Meta, Gemelli DiVersi, Paola & Chiara, Gianna Nannini, Aitana, Skin e Umberto Tozzi. Insomma, non ci si può certo lamentare della mancanza di ospiti in questa quarta serata della Kermesse.

Quinta serata con la stella del ballo e la vincitrice dell’Eurovision

Anche per la finale del Festival possiamo contare su due volti eccezionali. Si tratta dell’orgoglio della danza tutto italiano: Roberto Bolle. Il ballerino non ha certamente bisogno di presentazioni, soprattutto dopo essere diventato il primo ballerino nella storia ad essere contemporaneamente Étoile del Teatro alla Scala di Milano e Principal Dancer dell’American Ballet Theatre di New York. E come se non bastasse è diventato anche Guest Artist al Royal Ballet, compagnia di balletto internazionale con sede a Londra. Proseguiamo poi il viale dei ricordi con un altro grande ritorno musicale italiano: Gigliola Cinquetti, a Sanremo per festeggiare i 60 anni del suo grande successo Sanremese "Non ho l’età (per amarti)", canzone con la quale vinse anche l’Eurovision Song Contest dello stesso anno, una vera e propria stella insomma.


Guida TV

Potrebbe interessarti anche