Fabio Fazio, stoccata alla Rai per i profili social: "Improvvisamente ci tengono"

Il conduttore è tornato a parlare della chiusura degli account di Che Tempo Che Fa: "Siamo in attesa che ci vengano restituite".

Letizia Bonardi

Letizia Bonardi

Web Content Editor

Content Editor e aspirante giornalista, appassionata di arte e libri con un amore per la scrittura scoperto quasi per caso.

Non si placano le polemiche riguardo l’addio di Fabio Fazio alla Rai e, in particolare, alla scelta della tv pubblica di mantenere il possesso delle pagine social di Che Tempo Che Fa. Dopo aver trasformato i profili in archivi per il materiale di repertorio, la Rai ha deciso di chiudere le pagine Facebook e Twitter del programma, lasciando invece attiva quella di Instagram. Ora, dopo alcuni giorni di silenzio, il conduttore è tornato a parlare dell’argomento, lanciando una frecciatina al servizio pubblico.

Fabio Fazio parla delle pagine social di Che Tempo Che Fa

"Come avete visto i profili social di Che Tempo Che Fa non sono attivi, anzi alcuni sono stati impropriamente oscurati", ha esordito Fabio Fazio in un video pubblicato sulle sue pagine social personali. Il conduttore ha dichiarato che lui e la sua squadra – che è stata interamente trasferita su Nove per la prossima stagione – sono "in attesa che ci vengano restituite". Nel video, Fazio appare piuttosto piccato per il comportamento tenuto dalla Rai nei confronti degli account social del suo programma, tanto osteggiato da parte della nuova dirigenza: "Quello che è accaduto non ha alcuna ragione e non dà alcun vantaggio a chi lo ha fatto. Nel caso non dovessimo rientrarne in possesso ne apriremo naturalmente dei nuovi e ve ne daremo notizia quanto prima". Il conduttore, che è stato protagonista del primo clamoroso addio alla Rai prima dell’insediamento della nuova dirigenza che fa capo al governo di Giorgia Meloni, ha voluto lanciare anche una frecciatina alla tv di Stato: "Fa piacere che improvvisamente tengano a Che Tempo Che Fa, un po’ tardivamente, però per certi versi ha un che di positivo", ha detto, facendo riferimento alla frattura che lo ha portato ad allontanarsi dal servizio pubblico.

Come già raccontato, la chiusura delle pagine social di Che Tempo Che Fa da parte della Rai è stata il risultato di una trattativa fallita tra la stessa tv pubblica e la società di produzione del programma, Officina (che continuerà a produrlo anche a Discovery). Secondo quanto rivelato da TvBlog, infatti, la Rai aveva valutato le pagine circa un milione di euro, considerato l’elevato numero di follower che le caratterizzano; per l’acquisizione, invece, Officina avrebbe offerto una cifra tra i 20 e i 30 mila euro, giudicata assolutamente non sufficiente per acquistare gli account. La trattativa si è quindi conclusa in un nulla di fatto, che ha portato alla semplice chiusura delle pagine.


Potrebbe interessarti anche