L’Eredità: neanche il nuovo campione Michele ce la fa, polemiche per le Ghigliottine sempre più difficili

Il concorrente gioca per 22.500 euro ma sbaglia la parola vincente, sono due settimane senza incassi: cos’è successo ieri al game show di Marco Liorni su Rai 1

Pietro Guerrini

Pietro Guerrini

Content editor

Laurea in Lettere, smania di viaggi e passione per i cartoni (della pizza e della Pixar).

Ancora niente vincite a L’Eredità. Anche nella puntata ieri martedì 5 marzo 2024 Michele, il nuovo campione del game show di Marco Liorni su Rai 1, è riuscito solo a sfiorare la vittoria alla celebre Ghigliottina. Per la trasmissione di tratta ormai di due settimane senza incassi, e tra gli appassionati iniziano i mormorii per la difficoltà del gioco finale del programma. Scopriamo cos’è successo.

L’Eredità: Michele nuovo campione

Nella serata di ieri lunedì 5 marzo 2024 a L’Eredità Emanuele, professore liceale, Agnese, studentessa di Beni Culturali, la professoressa di Lettere Angela, e lo studente di Economia Luca si sono dati battaglia nel game show di Marco Liorni insieme ai "triellanti" di ieri Gloria, Michele e la giovane campionessa in carica Maria Beatrice. Gloria è stata eliminata al termine del secondo testa a testa eliminatorio contro Agnese e ha salutato il programma dopo varie puntate, mentre al Triello si sono ripresentati Michele, la campionessa Maria Beatrice e il debuttante Luca. I due concorrenti rientranti dalla puntata di ieri hanno chiuso con l’eredità maggiore (una cifra complessiva di 180mila euro) e si sono sfidati ai Centi Secondi, dove Michele è riuscito a strappare la mano e a tenerla all’ultimo respiro, conquistando il titolo di nuovo campione e un posto alla Ghigliottina.

La Ghigliottina

Alla sua seconda serata a L’Eredità, Michele è riuscito ad arrivare alla Ghigliottina e a sedersi al tavolo di Marco Liorni per giocarsi un montepremi del valore di ben 180mila euro. Il nuovo campione del game show ha però commesso tre errori nella scelta delle parole, dimezzando fino a 22.500 euro. Per collegare i termini "Carico – Mio – Aspettare – Arte – Tempi" Michele ha scritto "Stato". "Con le prime tre parole non sono riuscito a collegare niente. Sono state le altre due a farmi scattare qualcosa" ha spiegato il campione, che però non è stato premiato dalla fortuna. Come svelato dal conduttore, infatti, la parola vincente era "Figlio".

Niente vincite e difficoltà elevata

L’esito della Ghigliottina de L’Eredità, come sempre, è stato seguitissimo dagli appassionati sui social. Il gioco di incastri di parole di ieri, tuttavia, ha fatto storcere il naso a molti fan. Da tempo ormai non si registrano incassi al game show di Rai 1 e i più maliziosi hanno iniziato ad accusare il team degli autori di creare Ghigliottine troppo difficili. Quella di ieri, in particolare, ha sì avuto tutti collegamenti necessari ("Figlio a carico", "Mio figlio", "Aspettare un Figlio", "Figlio d’arte", "Figlio dei tempi"), ma sul web in tantissimi avevano ipotizzato "Segno", soluzione comunque plausibile. Il tranello degli autori è riuscito, e l’amaro in bocca ha scatenato alcuni utenti: "Non ci sono più le ghigliottine di una volta che avevano un senso", "Ma come fa "mio figlio" a essere un collegamento sensato????", etc. tra i commenti più gettonati.


Potrebbe interessarti anche