Elly Schlein da Cattelan: "Chi imbratta i palazzi va ascoltato". Polemiche

La neo segretaria del Pd, ospite a Stasera c'è Cattelan, parla di droghe leggere, omogenitorialità e calcio. Ma "scivola" sui vandali di Palazzo Vecchio

"Cercheremo di non fare troppi danni", ha detto all’inizio Alessandro Cattelan. "Sono venuta qui apposta per farli", gli ha risposto subito Elly Schlein. È iniziata così l’intervista alla neo segretaria del Partito democratico a Stasera c’è Cattelan, nella quale tanti sono stati gli argomenti affrontati, tra il serio e il faceto, dalla lettura dei vecchi tweet della giovane politica (che l’hanno fatta accomunare alla Lucia Annunziata del "c***o" in diretta con la ministra Roccella) alle dichiarazioni sulla legalizzazione delle droghe leggere e sull’omogenitorialità.

Un "danno", però, sembrano averlo combinato, i due protagonisti del confronto TV, almeno a leggere i commenti del giorno dopo allo show. In molti, a partire dai colleghi parlamentari della Schlein, hanno criticato una sua frase sul gesto degli attivisti di "Ultima Generazione" contro la facciata di Palazzo Vecchio, a Firenze, imbrattato con la vernice sotto gli occhi (e malgrado l’intervento) del locale sindaco Nardella.

"Al di là del metodo scelto – questa la frase "incriminata – che posso non condividere, non dobbiamo fare l’errore di guardare troppo il dito e non la luna. Stanno solo chiedendo di ascoltare la scienza". L’espressione scelta dalla guida del Pd è sembrata a molti una sorta di assoluzione per i responsabili e non è piaciuta all’ex sindaco del capoluogo toscano Matteo Renzi, che su Twitter ha commentato: "Elly Schlein ha detto che chi imbratta i palazzi delle istituzioni va ascoltato perché chiede di ascoltare la scienza. Chi ha imbrattato Palazzo Vecchio non è un seguace della scienza: è un vandalo che fa del male alla cultura, alla bellezza, all’identità di un popolo. Chi vandalizza l’arte non merita di essere ascoltato: merita di essere punito".

Tutti d’accordo, invece, sull’esibizione della segretaria al piano, mentre Cattelan cantava Imagine di John Lennon, mentre si attendono commenti sarcastici sulla fede calcistica della segretaria: milanista da bambina, poi passata alla Juve (una volta scoperto chi era il proprietario del club rossonero) e ora simpatizzante del Bologna.


Guida TV

Potrebbe interessarti anche