Benedetta Primavera, Mara Venier e l’horror: cos'è successo nella terza puntata

Ancora tanti ospiti per lo show di Loretta Goggi: oltre a Mara Venier anche Patty Pravo, Ilenia Pastorelli, Giorgia e Giampaolo Morelli

Benedetta Primavera è tornato ieri sera, venerdì 24 marzo, su Rai 1 con il terzo appuntamento condotto da Loretta Goggi, affiancata sul piccolo schermo dal duo comico formato da Luca Bizzarri e Paolo Kessisoglu. Molti ospiti sono approdati negli studi televisivi ‘Fabrizio Frizzi’ di Roma per intrattenere il grande pubblico, e fra questi emergono le cantanti Patty Pravo e Giorgia, la conduttrice di Domenica In Mara Venier e gli attori Giampaolo Morelli e Ilenia Pastorelli, ricordata in particolare per il suo ruolo da co-protagonista in "Lo chiamavano Jeeg Robot". Per entrare nel vivo del racconto della serata, vediamo insieme cosa è accaduto nel corso della terza puntata di Benedetta Primavera, un programma degno di nota che trova nella sua eleganza, purezza e leggerezza, pur trattando anche tematiche attuali e di grande spessore, i suoi punti di forza.

Ecco cosa è successo nella terza puntata di Benedetta Primavera

L’appuntamento è iniziato nel migliore dei modi: Loretta Goggi è salita sul palco e ha cantato una delle canzoni più celebri del suo repertorio: "Il mio prossimo amore". La prima ospite della serata invece è Mara Venier, che ha parlato di due grandi donne dello spettacolo italiano, Gabriella Ferri e Monica Vitti. "A differenza di Gabriella, che ho sempre cercato di aiutare io, Monica ha sostenuto me. Devo molto a lei: il suo giudizio era determinante e io non avrei iniziato a fare Domenica In senza il suo appoggio. Sono una miracolata", ha detto la Venier. Loretta, invece, l’ha definita "la prima comica elegante". Prima di dialogare fra loro, però, le due donne si sono cimentate nella rappresentazione di una scena horror di cui la Venier era protagonista, con la Goggi alla regia.

La puntata è proseguita con l’apparizione di Giorgia sul palco, che in un primo momento, su richiesta della conduttrice, le ha mostrato come camminare sul palco per superare le proprie insicurezze: "Erano dieci anni che non cantavo, da quando è morto mio marito. Io ho bisogno di te. Devi mettermi in grado di affrontare il palcoscenico con maggiore sicurezza. Vorrei che mi insegnassi a entrare in scena come una cantante di successo". Prima di queste prove, le due cantanti hanno duettato sulle note della canzone "Pieno d’amore".

Nel corso della serata non è mancato Vincenzo de Lucia, l’imitatore che ha portato nel programma due grandi donne della televisione italiana: Maria De Filippi e Barbara D’Urso. Quest’ultimo, fra le altre cose, si è divertito a mettere in scena una storia simile a quelle di C’è posta per te, con tanto di busta per Loretta Goggi, imitando le movenze, le espressioni e il timbro di voce della conduttrice.

Patty Pravo ricorda: "Sono stata trigama"

Dopo aver cantato un suo grande successo, "Pazza idea", Patty Pravo ha ricordato alcuni aneddoti riguardanti la sua carriera, senza trascurare rivelazioni sulla sua vita privata. La cantante infatti ha scherzato sulla bigamia, per poi affermare di essere stata trigama. La Goggi ha dichiarato di dovere molto a lei: "Sono passata dal canto, alla recitazione, all’imitazione grazie a te. Ero ospite di Settevoci per fare la parodia de La Freccia Nera e da lì, dal programma di Pippo Baudo, è iniziata la mia carriera".

È il turno di Giampaolo Morelli: dopo essere entrato negli studi di Roma, ha iniziato a parlare degli sceneggiati di un tempo, quelli dove l’emozione si sentiva e vedeva sullo schermo. "Con la tua espressività riuscivi a raccontare tutto il mondo interiore dei personaggi", ha detto l’attore alla conduttrice prima di chiederle dei consigli sulle espressioni e le emozioni; dritte da lui messe in pratica poi in diretta sotto la supervisione e con il giudizio finale della Goggi.

Ilenia Pastorelli: "Più le donne invecchiano, più diventano belle"

L’ultima ospite del 24 marzo è Ilenia Pastorelli, interprete di uno sketch originale con il contributo vocale di Loretta, doppiatrice della voce registrata di una macchinetta per le fototessere. Si è trattato di un momento coinvolgente ed esilarante, con cui la Pastorelli ha dimostrato ancora una volta di saperci fare come attrice. Prima di lasciare spazio alla conduttrice, ha affermato: "Io tante volte sento un’assurdità: ‘le donne quando invecchiano non sono più belle’, e indicando la Goggi ha aggiunto: ‘Guardate questa donna e basta! Sfatiamo questo mito! Secondo me, con l’avanzare dell’età si diventa sempre più belle".

Infine, due personaggi fissi del programma sono diventati due ospiti. Il primo è Flavio Insinna, che ha omaggiato Fabrizio Frizzi proprio negli studi a lui dedicati. L’attore, parlando della sua conduzione de L’Eredità, ha fatto presente che è sempre il compianto Frizzi a "guidare la barca dell’identità. Io non l’ho sostituito, mi sono aggiunto". Il secondo è Luca Bizzarri, che ha ringraziato la conduttrice per aver portato nelle case degli italiani il suo amore, e lo ha fatto usando parole di una dolcezza infinita, tanto che la vera protagonista dello show ha abbracciato Luca con quel luccichio negli occhi di chi vorrebbe piangere dall’emozione ma si trattiene.


Potrebbe interessarti anche