Al Bano sul Festival 2024: “Voglio esserci”. E indica l’erede di Amadeus

Il cantante a ruota libera sul prossimo Sanremo: dal suo ritorno come concorrente, fino alle anticipazioni sulla canzone, passando per le preferenze riguardo al conduttore.

Riccardo Greco

Riccardo Greco

Web Editor

Si avvicina all'editoria studiando all'IED come Fashion Editor. Si specializza poi in Comunicazione digitale, Giornalismo e Nuovi media presso La Sapienza, collaborando con alcune testate ed uffici stampa.

Non è passato sicuramente molto tempo da quando Al Bano aveva sparlato dell’organizzazione di Sanremo, accusandola di non averlo rispettato come artista, tanto da essere arrivato a dire: "Sono stato cacciato come un cane rognoso, un’offesa su cui non posso passare sopra", tutto questo nonostante fosse stato recentemente invitato ad esibirsi in qualità di ospite. Adesso sembra che le acque si siano un po’ calmate, quanto meno da parte sua, tanto che si parla di un riavvicinamento al Festival con tanto di proposta per tornare sul palco, ma andiamo con ordine.

La candidatura di Al Bano

Il cantante sembra essersi fatto scivolare addosso le sue recenti dichiarazioni, tanto che già professa amore per la competizione dicendo: "Soffro di sanremite acuta. […] Ognuno di noi ha un difetto, l’ho presa quando avevo 10 anni e non mi è mai passata. Ho già un brano pronto dallo scorso anno ma poi, quando Amadeus mi propose di andare come Super Ospite sul palco dell’Ariston assieme a Morandi e Ranieri, non ho potuto rifiutare l’invito. Era una idea che avevo in testa dal ’96, finalmente è andata in porto e ha avuto un successo enorme ma a me piace la gara e Sanremo è la gara". Insomma, il cantante di Cellino San Marco lancia ufficialmente la sua candidatura per tornare, stavolta però partecipando al vivo della competizione. In merito al suo piano per essere scelto e se intende esibirsi da solo aggiunge: "Sono nato solista e morirò solista". Il cantante sembra essere assolutamente sicuro del fatto suo, chissà che non riesca effettivamente a spuntarla. Riguardo al brano le definisce: "Molto bello", ma aggiunge: "Ma sai, è passato un anno, vedremo…"

Le parole su Bonolis alla conduzione

Il discorso si è poi spostato sulla chiacchierata riconferma di Amadeus, che per la quinta volta torna come direttore artistico e conduttore del Festival di Sanremo. Al riguardo Al Bano pensa: "È la persona perfetta per questo ruolo, perché è anche grazie a lui che Sanremo è diventato ancora più internazionale. I Maneskin ad esempio nascono da una sua idea e tante altre idee sono figlie della sua mente quindi ben venga Amadeus". Ma nonostante l’amore per l’attuale conduttore, quando viene chiesto al cantante chi vorrebbe vedere dopo Amadeus, Al Bano non ha dubbi: "Mi piacerebbe molto rivedere sul palco dell’Ariston Paolo Bonolis".


Potrebbe interessarti anche