A casa tutti bene: finalmente in chiaro la serie di Muccino

In attesa della seconda stagione, questa sera arriva su Tv8 il primo capitolo del reboot dell'omonimo film del regista: ecco tutto quello che c'è da sapere.

Letizia Bonardi

Letizia Bonardi

Web Content Editor

Content Editor e aspirante giornalista, appassionata di arte e libri con un amore per la scrittura scoperto quasi per caso.

A casa tutti bene - La serie
Fonte: Ufficio Stampa Sky

La seconda stagione è attesa per il mese di maggio 2023, ma nel frattempo il primo capitolo di A casa tutti bene è finalmente disponibile in chiaro: un’ottima occasione per i fan di rinfrescarsi la memoria prima di buttarsi nei nuovi episodi, e di recuperarla per tutti coloro che non l’hanno vista su Sky. La serie che ha segnato l’esordio di Gabriele Muccino nella serialità televisiva arriva infatti su Tv8, in prima serata, a partire da mercoledì 12 aprile.

A casa tutti bene: la prima sere di Gabriele Muccino

Reboot dell’omonimo film di Gabriele Muccino uscito nel 2018, A casa tutti bene riprende le vicende della famiglia Ristuccia: la serie tv ha infatti come protagonisti gli stessi personaggi, legati dalle medesime dinamiche famigliari; a cambiare, invece, sono gli attori che li interpretano. I Ristuccia sono una ricca famiglia romana, proprietaria di un ristorante ben affermato, che vede a capo il "padre padrone" Pietro. quest’ultimo gestisce da 40 anni il San Pietro insieme alla moglie Alba e a due dei suoi figli. In occasione del settantesimo compleanno del patriarca, Alba organizza una grande festa a cui sono invitati tutti i componenti della sua famiglia. Tra loro troviamo Carlo, il figlio maggiore, con una spiccata dote per gli affari e disposto a tutto pur di arricchirsi e dimostrare il proprio valore al padre, diviso tra la sua nuova compagna Ginevra e la famiglia composta dalla ex moglie Elettra e la figlia Luna; sua sorella Sara, una donna precisa e irreprensibile che dà tutta sé stessa per portare avanti il ristorante, ma intrappolata in un matrimonio infelice; e infine Paolo, l’unico tra i fratelli Ristuccia ad essersi allontanato dalla famiglia, mentre tenta di recuperare il rapporto con il figlio Giovanni.

Dopo la morte di Pietro, però, vengono a galla segreti, tradimenti, richieste di denaro, risentimento e tutto ciò che può portare alla rovina di una grande famiglia come quella dei Ristuccia. L’ultima volontà del patriarca è infatti che la l’attività venga divisa tra i suoi figli e i Mariani, l’altro ramo della famiglia (e in particolare con i figli di sua sorella Maria). Tra le mille difficoltà che attanagliano la famiglia, le continue liti tra i fratelli e il difficile rapporto con il cugino Riccardo, i Ristuccia si ritrovano per un’altra festa, che porta a galla un oscuro segreto rimasto tale per molti anni.

A casa tutti bene, il cast

Come già accennato, pur mantenendo gli stessi personaggi del film originale, Gabriele Muccino ha scelto per A casa tutti bene – La serie un cast tutto nuovo. Nella parte dei due padroni di casa, Pietro e Alba, troviamo Francesco Acquaroli e Laura Morante; i figli sono invece interpretati da Francesco Scianna (Carlo), Simone Liberati (Paolo) e Silvia D’Amico (Sara). Il cast corale della serie comprende poi Alessio Moneta (Riccardo), Valerio Aprea (Sandro), Emma Marrone (Luana), Paola Sotgiu (Maria), Laura Adriani (Ginevra), Federico Ielapi (Giovanni), Antonio Folletto (Diego), Euridice Axen (Elettra), Sveva Mariani (Luna).


Potrebbe interessarti anche