Perfetti sconosciuti, le cose da sapere sul film diventato cult

Una pellicola pluripremiata e con un cast stellare, in cui una cena tra amici viene trasformata in un gioco pericoloso: tutto quello che c'è da sapere

Perfetti sconosciuti
Fonte: Ufficio Stampa Mediaset

Sono passati soltanto pochi anni da quando è uscito nelle sale, ma Perfetti sconosciuti è subito entrato a far parte di quella cerchia ristretta di film considerati veri e propri cult del cinema italiano. Diretta nel 2016 da Paolo Genovese, questa pellicola vanta un cast stellare e innumerevoli premi e riconoscimenti, ed è al secondo posto dei film con il maggiore incasso dell’anno (seconda solo a Quo vado?). E ora, il 3 luglio, torna in tv nella prima serata di Rete 4.

Libero Magazine è anche su Twitter
Iscriviti gratis per tutte le ultime news su TV e spettacoli

Perfetti sconosciuti, la trama

La trama di Perfetti sconosciuti ruota intorno ad una normale cena tra amici di lunga data, che si trasforma in un incubo quando la padrona di casa propone un gioco: ognuno deve mettere il proprio telefono al centro del tavolo, e qualsiasi chiamata o messaggio deve essere condiviso con gli altri. Se all’inizio tutti gli ospiti sono entusiasti di partecipare, con il passare del tempo si rendono conto che segreti inconfessabili e bugie del passato vengono a galla, rischiando di rovinare per sempre le relazioni tra le coppie presenti. I padroni di casa sono Eva (Kasia Smutniak) e Rocco (Marco Giallini): sono sposati da molto tempo, ma la loro storia è ormai in crisi. I loro ospiti, invece, sono tre coppie. La prima è formata dai neosposi Bianca (Alba Rohrwacher) e Cosimo (Edoardo Leo), lei veterinaria e lui tassista: il loro più grande desiderio è avere un figlio. Ci sono poi Carlotta (Anna Foglietta) e Lele (Valerio Mastandrea), che stanno attraversando un momento difficile del loro matrimonio. Infine Peppe (Giuseppe Battiston), un ex insegnante di ginnastica divorziato e disoccupato, che aveva promesso di presentare agli amici la sua nuova compagna, Lucilla, che però non arriverà mai.

Le curiosità su Perfetti sconosciuti

Un film che racconta come, nel mondo di oggi, facciamo ormai troppo spesso affidamento sulla tecnologia, e come tentiamo di chiudere i nostri segreti in uno smartphone, credendo che in questo modo non si debbano affrontare le conseguenze di bugie e tradimenti. Un tema spinoso e delicato allo stesso tempo quello trattato in questa pellicola, che mostra come nascondere a verità non sia mai una buona idea. Perfetti sconosciuti è quindi diventato, nel giro di poco tempo, uno dei film italiani più visti e più apprezzati dal pubblico. Ma ci sono alcune curiosità riguardo a questo film che forse non tutti conoscono. Innanzitutto, grazie a Paolo Genovese Perfetti sconosciuti è entrato nel Guinness dei primati come il film con il più alto numero di remake al mondo (addirittura 18). Tra i protagonisti, poi, c’è Kasia Smutiak: l’attrice, di origine polacca, nel 2019 ha ripreso il suo ruolo anche nella versione made in Polonia del film. In più, gli sceneggiatori hanno più volte raccontato di aver scritto il film pensando agli attori che avrebbero fatto parte del cast, adattando quindi la personalità e le battute dei personaggi a chi li avrebbe interpretati (il meccanismo, solitamente, è inverso).


Potrebbe interessarti anche

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963