Nilde Iotti, una vita fatta di coraggio e di grandi battaglie

La storia della prima donna presidente della Camera: dalla Resistenza a Palmiro Togliatti e le grandi lotte, raccontate nella docufiction con Anna Foglietta

Nilde Iotti
Fonte: Ufficio Stampa Rai

Il 18 novembre 1999 Leonilde "Nilde" Iotti consegnava le sue dimissioni da deputata della Camera – che l’avrebbe omaggiata con un lungo applauso – a causa di gravi problemi di salute. Pochi giorni dopo, il 4 dicembre, la prima donna presidente della Camera (e quella rimasta in carica più a lungo in assoluto nella storia della Repubblica) veniva colpita da un fatale arresto cardiaco.

Libero Magazine è anche su Twitter
Iscriviti gratis per tutte le ultime news su TV e spettacoli

Nilde Iotti è una delle figure più importanti della storia italiana non solo a livello politico – basti pensare alle sue grandi battaglie, dalla Resistenza fino agli incarichi parlamentari – ma anche dal punto di vista umano e sociale. Scopriamo la sua storia e le sue lotte, narrate nella docufiction Rai con Anna Foglietta in onda questa sera su Rai Premium.

Chi è Nilde Iotti

Insegnante di Lettere emiliana, dopo l’armistizio di Cassibile del 3 settembre 1943, a poco più di vent’anni, Nilde Iotti si avvicina al PCI e decide di partecipare alla Resistenza per la liberazione dell’Italia dal nazifascismo. Nel dopoguerra entra nelle file del Partito e diventa membro dell’Assemblea Costituente, incaricata della stesura della Costituzione italiana. Parallelamente inizia la relazione con Palmiro Togliatti, segretario del PCI; una storia affascinante e modernissima per i tempi (la convivenza con un uomo più anziano e sposato, l’adozione della piccola Marisa, etc.) fatta di grande amore reciproco (certificato da toccanti lettere) e amore per la politica e la giustizia. Dopo la scomparsa del compagno, morto nel 1964, Nilde continuerà a sedere ininterrottamente a Montecitorio, portando avanti alcune delle battaglie più importanti del tempo tra dialogo con le altre fazioni, lotta alle convenzioni politiche e sociali, inclusione, riforma delle norme civili come nel caso del referendum del 1974 sul divorzio. Il tutto in un contesto non certo favorevole. Nel 1979 viene eletta presidente della Camera, diventando la prima donna a ricoprire quella carica, che manterrà per tre mandati consecutivi per tredici anni, un primato in Italia. Celebre il suo primo discorso dopo un’elezione entrata nella Storia, una tappa fondamentale per il Paese e per la sua trasformazione sociale, che consacrò Nilde Iotti come una delle figure e delle donne più straordinarie della nostra storia recente.

La docufiction

Diretta da Emanuele Imbucci, Storia di Nilde è la fiction Rai che racconta la storia di Nilde Iotti, interpretata da Anna Foglietta, con Francesco Colella nei panni di Palmiro Togliatti e Vincenzo Amato nel ruolo di Enrico Berlinguer.


Potrebbe interessarti anche

© Italiaonline S.p.A. 2023Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963