Cesare Bocci e la figlia Mia in Imperfetti sconosciuti su Rai 3

Venerdì 24 giugno debutta in seconda serata sulla terza rete della tv di Stato la nuova trasmissione che mette a confronto i boomer e la Generazione Z

Cesare Bocci
Fonte: Instagram @cesarebocci

Aria di novità nel palinsesto estivo di Rai 3, dove il 24 giugno debutta Imperfetti sconosciuti, un nuovo programma in onda in seconda serata con sei puntate. Al timone della nuova trasmissione c’è Cesare Bocci, attore noto soprattutto per il ruolo di Mimì Augello ne Il commissario Montalbano, ma anche come conduttore di Viaggio bella grande bellezza su Canale 5. Ora, però, lo aspetta una grande novità: a presentare insieme a lui anche la figlia, Mia Bocci.

Libero Magazine è anche su Twitter
Iscriviti gratis per tutte le ultime news su TV e spettacoli

Imperfetti sconosciuti, il nuovo programma di Rai 3

Si tratta di un progetto completamente nuovo per Rai 3, che ha dato vita ad un programma dedicato al rapporto tra genitori e figli. Uno scontro generazionale, visto in particolare sotto la lente della tecnologia e dei social network, che mette a confronto i cosiddetti boomer con la Generazione Z. Nel corso di ogni puntata vengono raccontate alcune storie, dal punto di vista prima dei genitori e poi dei figli. Una nuova avventura, quindi, per Cesare Bocci, che si è detto entusiasta di condividere una parte del suo lavoro con la figlia Mia: "È rimasta sorpresa quanto me quando le hanno fatto la proposta", ha rivelato l’attore in un’intervista a DiPiùTV. "Prima di dire sì ha parlato con la produzione per capire quale fosse eventualmente il suo ruolo preciso e le hanno proposto di essere la portavoce dei desideri e delle inquietudini dei suoi coetanei". Nata dal matrimonio dell’attore con Daniela Spada, Mia Bocci, classe 2000, è alla prima esperienza televisiva. E non poteva debuttare in modo migliore, se non al fianco del padre.

Il rifiuto di Selvaggia Lucarelli

A condurre Imperfetti sconosciuti, però, non avrebbero dovuto essere Cesare e Mia Bocci. Inizialmente, infatti, il timone del nuovo programma era stato affidato a Selvaggia Lucarelli e al figlio Leon Pappalardo (avuto nel 2004 da Laerte Pappalardo, figlio del famoso cantante Adriano). L’accordo con Rai 3, però, pare sia saltato poco prima dell’inizio della trasmissione; i motivi del rifiuto da parte di Lucarelli, però, non sono ancora stati chiariti.


Potrebbe interessarti anche

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963