È tutto vero: Black Mirror sta per tornare su Netflix

La pluripremiata serie tv antologica, ideata da Charlie Brooker e Annabel Jones, avrà una sesta stagione. Ecco tutto quello che sappiamo

Tra le serie tv uscite su Netflix, Black Mirror è sicuramente una di quelle di maggiore successo: un racconto ambientato in un futuro distopico (ma non così lontano dalla realtà), nata da un’idea del visionario Charlie Brooker, che ha appassionato milioni di spettatori in tutto il mondo. E ora, dopo una pausa durata ben tre anni, sta per tornare.

Black Mirror torna con la sesta stagione

I fan di Black Mirror saranno infatti entusiasti di sapere che la sesta stagione è ufficialmente in produzione, come ha rivelato in anteprima Variety. Netflix sta infatti procedendo con i casting, per poi iniziare le riprese dei nuovi episodi della serie. Al momento, però, non sono trapelate notizie sui possibili argomenti che le puntate potrebbero trattare. In ogni caso, la nuova stagione dovrebbe essere composta da più episodi rispetto alle precedenti, confermando però l’impostazione generale: ognuno durerà 60 minuti o più e non sarà collegata, a livello di trama, agli altri. Black Mirror si distingue infatti dalla maggior parte delle serie tv targate Netflix per essere una serie antologica, in cui ogni capitolo si apre e si chiude in modo indipendente, con personaggi e storie diverse di volta in volta. Anche in questo caso, quindi, gli episodi avranno un’impronta più cinematografica che televisiva, con puntate impostate come veri e propri film.

I motivi dietro lo stop di tre anni

Black Mirror torna quindi sulla piattaforma streaming dopo una lunga pausa, che ha fatto credere a molti fan che la serie fosse definitamente giunta al capolinea. La quinta stagione è stata infatti rilasciata nel 2019, quando i creatori Charlie Brooker e Annabel Jones hanno lasciato la loro casa di produzione House of Tomorrow, di proprietà di Endemol Shine Group. I due si sono quindi messi in proprio, fondando la Broke and Bones, sulla quale Netflix ha deciso di investire: il colosso dello streaming ha infatti stipulato un accordo del valore di 100 milioni di dollari. Quando, però, Brooker e Jones hanno lasciato la casa di produzione, i diritti di Black Mirror sono rimasti al gruppo Endemol Shine, che nel 2020 è stata acquistata da Banijay: questo accordo impediva quindi ai due creatori della serie di produrre altre stagioni, a meno che raggiungessero un compromesso con Banijay. Accordo che sembra essere stato raggiunto, vista la conferma di Black Mirror per la sesta attesissima stagione.


Potrebbe interessarti anche

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963