Fabio Volo

Tutti i progetti lavorativi e privati del conduttore diventato famoso prima come scrittore

Fabio Volo
Fonte: Archivio
  • Nome completo: Fabio Luigi Bonetti
  • Data di nascita: 23/06/1972
  • Luogo di nascita: Calcinate (Bergamo)
  • Segno zodiacale: Cancro
  • Altezza: 1.74 m
  • Professione: attore, conduttore, sceneggiatore, scrittore
  • Data debutto: 1998
  • Altre info: Star e vip
  • Social: Facebook, Instagram, Twitter

Biografia

Il debutto artistico di Fabio Volo avviene nel 1994, in ambito discografico, quando incide alcune canzoni eurodance (ma cantate in italiano) per la Media Records, una etichetta bresciana. L’esperienza non è particolarmente fruttuosa, ma è destinata a segnare il suo percorso: uno dei singoli è infatti intitolato Volo, ed è da qui che Bonetti prende e fa suo il cognome che lo accompagna poi per il resto della sua vita. Anche se abbandona il canto, la musica resta però viva nella sua carriera quando, a partire dal 1996, diventa un conduttore di Radio Capital. Grazie ai programmi Pss pss e Soci da spiaggia ottiene i suoi primi successi. A partire dal 1998 è uno dei conduttori dello show di Italia 1 Le Iene, con Simona Ventura e Andrea Pellizzari, esperienza che lo rende in breve tempo un volto conosciuto e amato della nostra televisione. Per Fabio Volo i primi anni 2000 sono particolarmente fortunati: da Radio Capital passa a Radio Deejay dove comincia l’esperienza con il celeberrimo programma radiofonico Il Volo del mattino; nel 2001 pubblica per Mondadori il suo primo romanzo, Esco a fare due passi, un successo che vende oltre 300.000 copie; nel 2002 fa il suo esordio da attore in Casomai (regia di Alessandro D’Alatri), interpretazione che gli vale la candidatura al David di Donatello nella categoria Miglior attore protagonista. Diviso tra radio, televisione, editoria e cinema, Fabio Volo è a quel punto una vera star. Tra il 2001 e il 2002 è protagonista su MTV dell’anomalo talk show di culto dal titolo Ca’ Volo. Tra gli altri suoi lavori del decennio citiamo: il romanzo È una vita che ti aspetto, dove conferma l’exploit del primo libro; il film La febbre, ancora diretto da D’Alatri; la partecipazione a uno degli episodi di Manuale d’amore 2 – Capitoli successivi di Giovanni Veronesi; Bianco e nero, pellicola di Cristina Comencini con Ambra Angiolini; il doppiaggio di Po, protagonista del film d’animazione Kung Fu Panda. I successivi anni sono probabilmente meno frenetici ma comunque ricchi di film (come Matrimoni e altri disastri e Il giorno in più, tratto da un suo romanzo e da lui co-sceneggiato), programmi televisivi (Volo in diretta, su Rai 3), libri (da La strada verso casa a È tutta vita). Dal 2014 al 2018 partecipa al programma di Fabio Fazio Che tempo che fa, sia nel ruolo di inviato che di ospite fisso. Nel 2016 è il protagonista e autore della sit-com Untraditional onda su Nove.

Vita privata

Fabio Volo nasce il 23 giugno 1972 a Calcinate (provincia di Bergamo), ma cresce a Brescia. Da giovane non ama molto la scuola: dopo aver ottenuto la licenza media inferiore si iscrive al liceo, ma lo molla e comincia a lavorare con il padre, come panettiere. Sempre in movimento e in cerca della giusta occasione, Fabio ha modo di cimentarsi in pubblico grazie a un amico, che gli permette di esibirsi nel suo locale. Una piccola ma importante palestra, capace di lanciarlo verso l’irrisolta esperienza in campo discografico. Ma ad inizio percorso il decisivo lancio avviene tramite uno scopritore di talenti d’eccezione: Claudio Cecchetto: è proprio grazie al padre spirituale di Fiorello e Jovanotti, degli 883 e Amadeus che Volo fa il suo esordio a Radio Capital. Mentre Fabio spopola su tutti i fronti, la cronaca rosa va a caccia di eventuali fidanzate: lui ci ride, ma confessa di non essere fatto per lunghe relazioni e, per diversi anni, in giro si comincia a parlare di lui come di un latin lover. Ma tutto cambia radicalmente quando Fabio Volo si trova a New York per girare parte del film Il giorno in più, tratto da un suo romanzo. Tramite un’amica comune conosce infatti l’islandese Jóhanna Hauksdóttir, che si trova a Manhattan in veste d’insegnante di pilates. Dalla loro storia d’amore nascono Sebastian (26 novembre 2013) e Gabriel (11 agosto 2015). Nel 2021 si diffondono voci su una crisi di coppia, culminate da dichiarazioni dell’attore che parlano, più o meno esplicitamente, di una rottura. Ospite di Francesca Fialdini nel talk Da noi… a ruota libera, nel gennaio del 2022 Volo smentisce parzialmente le voci, lasciando aperte le porte per una riconciliazione.

Progetti

  • 1998-2001, 2016 – Le Iene (in onda su Italia 1)
  • 1999-2000 – Candid Camera (in onda su Italia 1)
  • 2001-2002 – Ca’ Volo (in onda su MTV)
  • 2001-2002 – Il volo (in onda su LA7)
  • 2002 – Casomai (regia di Alessandro D’Alatri)
  • 2003 – Smetto quando voglio (in onda su Italia 1)
  • 2005 – La febbre (regia di Alessandro D’Alatri)
  • 2006 – Uno su due (regia di Eugenio Cappuccio)
  • 2006-2008 – Italo… (in onda su MTV)
  • 2007 – Manuale d’amore 2 – Capitoli successivi (regia di Giovanni Veronesi)
  • 2008 – Bianco e nero (regia di Cristina Comencini)
  • 2010 – Matrimoni e altri disastri, regia di Nina Di Majo)
  • 2010 – Figli delle stelle (regia di Lucio Pellegrini)
  • 2011 – Il giorno in più, regia di Massimo Venier)
  • 2012-2013 – Volo in diretta (in onda su Rai 3)
  • 2013 – Studio illegale (regia di Umberto Carteni)
  • 2014-2018 – Che tempo che fa (in onda su Rai 3 eRai1)
  • 2016 – Un paese quasi perfetto (regia di Massimo Gaudioso)
  • 2016 – Untraditional (in onda su Nove )
  • 2018 – Untraditional II (in onda su Sky Comedy Central)
  • 2021 – Genitori vs influencer (regia di Michela Andreozzi)
  • 2021 – Per tutta la vita (regia di Paolo Costella)

Quanto è alto il Fabio Volo?

Quanto è alto Fabio Volo 174 cm.

In quale occasione Fabio Volo si spogliò davanti ad Alessia Marcuzzi?

Fra i servizi più celebri delle prime edizioni de Le Iene troviamo senz’altro quello che vede Fabio Volo recarsi a casa di Alessia Marcuzzi, dichiarandole il suo amore. Poco dopo essere entrato a casa della donna, il conduttore si è spogliato integralmente davanti a lei e, denudato, ha provato a intervistarla. La Marcuzzi è stata assalita da risate e vistoso imbarazzo.

Fabio Volo ha dei tatuaggi?

Tra i diversi tatuaggi che ha Fabio Volo i più vistosi sono l’ancora sul braccio destro e una rosa dei venti sul braccio sinistro. Ha anche tatuaggi sull’avambraccio e sul polso destro.


Programmi

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963